News

Anteprima: Audi A4 2005


Avatar Redazionale , il 07/09/04

17 anni fa -

Avanti un'altra. Dopo la A8, la A6 e la A3 Sportback, ecco l'ultima nata della nuova generazione Audi: la nuova A4, che con i modelli berlina e station wagon va a rinfoltire la schiera delle debuttanti del Salone di Parigi.

IN SORDINA

Quando il family feeling che fa da filo conduttore tra i vari modelli di un marchio è molto forte, succede che il lancio di una novità possa suscitare meno clamore di quello che magari ci si potrebbe aspettare. E’ proprio quanto rischia di accadere alla nuova A4, così ligia nell’indossare la divisa sociale di Ingolstadt da finire quasi in secondo piano nell’hit parade delle più clamorose novità dell’autunno.

IL FASCINO DELLA DIVISA

Snobbare quest’Audi sarebbe però un grave errore, sia per il ruolo centrale che ha nelle strategie della Casa, sia perché, obiettivamente, la divisa della Casa le dona molto. La mascherina trapezoidale single frame assume un’aria più aggressiva, affiancata da grintose prese d’aria e da una coppia di fari più massicci al centro e più rastremati verso l’esterno.

FIGLIA DI TAZIO

Dalle loro estremità parte una sottile nervatura che solca in obliquo tutta la fiancata fino alla coda, dove fanno bella mostra luci chiaramente ispirate a quelle della concept Nuvolari. Il loro taglio orizzontale rende lineare e muscolosa la coda, che presenta differenze di stile tutto sommato contenute tra le versione berlina e quella Avant.

GOCCE D’ACQUA

Sarà un caso, ma anche le loro misure esterne coincidono. La lunghezza è di 4586 mm, mentre larghezza, altezza e passo sono rispettivamente di 1766, 1428 e 2648 mm. Quanto invece al vano di carico, la berlina dispone di un volume utile di 460 litri, mentre quello della Avant varia da 442 a 1188 a seconda della posizione del divano posteriore.

SU MISURA

Nell’abitacolo si ritrovano le forme ricercate recentemente introdotte dalla A6. La consolle centrale è massiccia, orlata da due bordi arcuati., mentre il cockpit del pilota ha un look piuttosto tradizionale, con il volante a quattro razze assoluto padrone della scena. A impreziosire l’insieme provvedono finiture e materiali di prima qualità, che lasciano tra l’altro ampia possibilità di personalizzazione.

BUONI APPOGGI

Anche il quadro tecnico risente degli influssi della sorella maggiore. La nuova A4 riprende infatti varie componenti della A6 a livello di sospensioni, mentre altri elementi sono derivati dalla vecchia S4. Rispetto alla serie attuale cambiano anche i freni, ora di maggiori dimensioni e adeguati ai nuovi standard prestazionali.

CI VUOLE PAZIENZA

Per il momento nulla si sa ancora sui prezzi e sull’esatta epoca di lancio sul mercato, databile con ogni probabilità a cavallo della fine dell’anno. Qualcosina trapela invece già sulle dotazioni di serie, che comprendono anche airbag a doppio stadio, climatizzatore automatico bizona, poggiatesta attivi ed Esp. Tra gli optional si parla invece un impianto audio Bose e di un raffinato sistema di informazione e intrattenimento con eventuale supporto DVD, parente neanche troppo lontano di quello adottato sulle ammiraglie della Casa.

DIECI… E LODE

Nessun mistero resta infine sulla composizione della gamma motori che si articola su dieci diverse unità, sei a benzina e quattro a gasolio, di cui qui sotto sono elencate le caratteristiche salienti. Sull’intera gamma A4 sono standard i cambi manuali a cinque e a sei marce ma a richiesta si possono ottenere anche cambi automatici a sei rapporti del tipo Tiptronic (per i modelli a trazione integrale quattro) o Multitronic (per i modelli a trazione anteriore).

3.2 FSI V6

- 255 CV, 330 Nm; 0-100 km/h: 6,4 secondi; velocità max: 250 km/h
2.0 T FSI - 200 CV, 280 Nm; 0-100 km/h: 7,3 secondi; velocità max: 241 km/h
1.8 T - 163 CV, 225 Nm; 0-100 km/h: 8,6 secondi; velocità max: 228 km/h
2.0 - 130 CV, 195 Nm; 0-100 km/h: 9,9 secondi; velocità max: 212 km/h
1.6 - 102 CV, 148 Nm; 0-100 km/h: 12,6 secondi; velocità max: 190 km/h
3.0 TDI V6 - 204 CV, 450 Nm; 0-100 km/h: 7,2 secondi; velocità max: 235 km/h
2.5 TDI V6 - 163 CV, 350 Nm; 0-100 km/h: 8,8 secondi; velocità max: 227 km/h
2.0 TDI - 140 CV, 320 Nm; 0-100 km/h: 9,7 secondi; velocità max: 212 km/h
1.9 TDI - 115 CV, 285 Nm; 0-100 km/h: 11,2 secondi; velocità max: 201 km/h
S4 - 344 CV, 410 Nm; 0-100 km/h: 5,6 secondi; velocità max 250 km/h

PER PALATI FINI Un discorso a parte lo merita proprio la S4, offerta a sua volta con carrozzeria a tre volumi e Avant. Questa sigla, come prassi consolidata, individua la versione più sportiva della famiglia A4, offerta solo con motore V8 4.2 e trazione integrale quattro. La S4 è riconoscibile esternamente solo per la diversa mascherina, per la doppia coppia di terminali di scarico, per i cerchi Avus da 18" con pneumatici da 235/40 e per il diverso profilo degli spoiler. Le sospensioni multilink anteriori e quelle posteriori con schema a trapezio deformabile sono nuove e ribassano l’assetto di 20 mm.

 VISTE DA VICINO


Pubblicato da Paolo Sardi, 07/09/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox