News

Anteprima: Audi A3 Sportback


Avatar Redazionale , il 04/06/04

17 anni fa -

La più piccola di Ingolstadt mette la coda. Aumentano spazio interno, numero delle porte, bagagliaio, ma, soprattutto, aumentano le possibilità di competere ad armi pari con la nuova Bmw Serie 1. Il lancio a settembre.

REAZIONI

Qualcosa di nuovo era nell’aria. Qualche mossa c’era da aspettarsela: poteva l’Audi far passare un annuncio come quello Bmw sulla Serie 1 senza reagire? Poteva rischiare di veder spodestare dal trono di più bella ed esclusiva tra le compatte la sua A3 senza colpo ferire? No che non poteva. E infatti ecco la risposta: Sportback.

BOTTA E RISPOSTA

La Serie 1 ha cinque porte? Bene, ecco servita la A3 con cinque porte. La Serie 1 ha più spazio nel bagagliaio? Benissimo, eccone ancora di più. La Serie 1 ha il piglio sportivo delle Bmw? No problem, ecco scodellata una gamma di motori da fare invidia a una supercar. Manca solo il confronto sul prezzo, ma anche qui c’e da stare sicuri che se la Serie 1 si è guadagnata il podio di compatta più esclusiva, la Sportback ha tutte le carte in regola per soffiarle anche questo.

PIANI INCLINATI

Sul piano dello stile le prime immagini della Sportback parlano di una vettura tutto sommato tradizionale, classica nella sua bellezza, con la coda tipica delle station wagon sportive determinata da una linea di cintura alta con andamento a cuneo e il tetto a scendere che termina su un portellone piuttosto inclinato.

UN BEL RETRO

La superficie ridotta del lunotto e le luci posteriori non molto invasive danno personalità alla coda, e una sensazione di sportività e forza ben equilibrate tra loro, grazie anche al bel montante posteriore massiccio. Meno entusiasmante la vista laterale, un po’ troppo massiccia per una vettura elegante e sportiva come la A3.

CALANDRONA

L’elemento dominante è però il frontale, con la calandra a bocca larga già vista sulle nuove A6 e A8, e ora anche patrimonio della A3 Sportback. Qui il giudizio è contrastato. Così truccata la Sportback assume una personalità molto più netta, ma perde un po’ della snellezza che caratterizza la tre porte.

PIU’ SPAZIO

All’interno sport ed eleganza si combinano al meglio, sia nella scelta dei materiali e delle plastiche, entrambi di qualità elevata, sia nel design del cruscotto e, in particolare, della consolle centrale massiccia e ordinata. Lo spazio maggiore offerto dai 6,8 centimetri di lunghezza in più rispetto alla berlina è tutto a vantaggio del bagagliaio che ora vanta una capacità di 370 litri, 20 in più della tre porte, e può salire fino a 1120 litri reclinando il divanetto posteriore, abbattibile asimmetricamente.

ASSETTO SPORTIVO

La sportback mantiene infatti inalterata la misura del passo, lo stesso della A3. Assetto e sospensioni sono tarate per un uso sportivo, con le anteriori McPherson e le posteriori multilink a quattro bracci. Nella versione Ambition l’assetto è ribassato di 15 millimetri. I cerchi sono da 16, 17 o 18 pollici.

DI TUTTO, DI PIU’

Ampia la gamma dei motori, che riassumiamo qui di seguito:
-3.2 V6 da 250 cv (184 kW)/320 Nm
-2.0 TFSI da 200 cv (147 kW)/280 Nm
-2.0 FSI da 150 cv (110 kW)/200 Nm
-1.6 FSI da 115 cv (85 kW)/155 Nm
-1.6 da 102 cv (75 kW)/148 Nm
-2.0 TDI da 140 cv (103 kW)/320 Nm
-1.9 TDI da 105 cv (77 kW)/250 Nm.

PUNTATE SUL DUE

La novità assoluta, una autentica chicca, è il quattro cilindri da due litri a iniezione diretta FSI con turbo, in grado di sviluppare una potenza di 200cv, una coppia di 280 Nm tra i 1800 e 5000 giri, con un tempo di accelerazione 0-100 di soli 7,1 secondi e una velocità massima di 234 km/h. Prestazioni che nessuno dei motori Bmw montati sulla serie 1 è in grado per ora di emulare.

RAFFINATEZZE

Ampia anche la scelta dei cambi, manuali a cinque e sei rapporti e, a richiesta, con trasmissione DSG a innesti diretti con doppia frizione (una esclusiva Audi in abbinamento con i motori 3.2, 2.0 FSI e 2.0 TDI) oltre all’automatico tiptronic a sei rapporti riservato alle versioni con motore 2.0 FSI e 1.6.

DI SERIE E NO

Concludono la dotazione il solito ricco pacchetto di sistemi di sicurezza, tra cui poggiatesta attivi, airbag frontali e laterali per i passeggeri anteriori e Sideguard per la testa di tutti. E un nutrito numero di optional, come fari allo Xeno, sensori di pioggia, tetto apribile in vetro, rete di fissaggio per i bagagli, navigatore satellitare, condizionatore automatico. Tre in tutto i livelli di allestimento, Attraction, Ambition e Ambiente. Per i prezzi è ancora presto: se ne parlerà più avanti. Di sicuro c’è solo la data di lancio: a settembre, appena rientrati dalle vacanze.

GUARDALA DA VICINO

  800x600  1024x768Cliccate con il tasto destro sull'immagine che vi interessa, quindi scegliete "Imposta come sfondo" e automaticamente l'immagine diventerà il vostro nuovo wallpaper.
Pubblicato da Gilberto Milano, 04/06/2004
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox