Backstage

Vittorio e Nico Malingri: con il Citroën SpaceTourer a inseguire... un record [VIDEO]


Avatar Redazionale , il 16/11/16

4 anni fa - Un catamarano, due lupi di mare e il loro SpaceTourer. I preparativi di un'impresa

Il Citroen Unconventional Team prepara una traversata storica da Marsiglia a Tunisi. Ecco chi sono Vittorio e Nico Malingri

Chiavari: è un uggioso martedì di novembre e al porto c’è poca gente. Qualche gru solleva piccoli natanti e li porta avanti e indietro. Il nostro Citroen SpaceTourer percorre lentamente la banchina mentre le nostre teste si girano a destra e a sinistra per cercare la meta. Alla fine la vediamo: “mamma mia quanto è piccolo” è la nostra prima esclamazione. Parcheggiamo e osserviamo i due ragazzi intenti a cercare il punto giusto sul quale applicare un paio di elementi. È davvero minuscolo. Pensare che il furgone sul quale ci troviamo è più corto un metro e poco più…

Sono pazzi quelli del Citroen Unconventional Team. Quella pazzia bella, quella che ti porta a percorrere miglia e miglia per mare e magari stabilire anche il record della traversata tra Marsiglia e Tunisi. Quella follia che muove Vittorio (detto Ugo) e Nico (detto Il Nano) Malingri. Il primo è un classe ’61 e naviga da quando ha cinque anni. L’altro ha 30 anni esatti di meno e anche lui non resiste al richiamo del mare.

VEDI ANCHE

Il mezzo sul quale stanno lavorando si chiama Feel Good ed è un catamarano lungo 6 metri, completamente in carbonio, costruito da Vittorio stesso. Raggiunge la bellezza di 25 nodi (ovvero poco più di 46 km/h). Se vi sembrano pochi provate a toccare una velocità del genere in mezzo all’oceano. Poi ne riparliamo. Sarà sempre lui ad accompagnarli nel tentativo di stabilire un tempo di riferimento nella rotta Portofino – Giraglia e ritorno. Mentre attendono il vento giusto si allenano e continuano a lavorare per preparare al meglio il caro Feel Good.

Noi, affascinati dal loro carisma e dalla loro voglia di arrivare sempre più lontano, abbiamo passato con loro qualche ora. Nel video qui sotto, ecco com’è andata.


Pubblicato da Massimo Grassi, 16/11/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox