Pubblicato il 11/01/21

Touring Superleggera, eccellenza per pochi

Siamo di fronte a due nomi che possono fare venire i brividi per l'emozione a qualunque appassionato di auto: Disco Volante e Touring Superleggera. Nel 2013 (un anno dopo il debutto come concept) entrò in produzione, una produzione che dire limitata è dire poco (sette esemplari in tutto), Disco Volante Spyder, realizzata appunto dalla mitica carrozzeria milanese. Si tratta di un'elaborazione della già decisamente emozionante Alfa Romeo 8C Competizione, un bolide che prendeva ispirazione da una delle auto più leggendarie della storia automobilistica: la C52 Disco Volante degli anni Cinquanta.

DISCO VOLANTE SPYDER Si trattava di un modello realizzato, tre anni dopo la coupé originale, per festeggiare il novantesimo compleanno di Touring Superleggera. A differenza della 8C spider, con capote elettrica, la Disco Volante monta due pannelli in fibra di carbonio che si possono rimuovere manualmente. Dal punto di vista della meccanica, proprio come la 8C, la versione Spyder monta un V8 aspirato da 4,7 litri di derivazione Ferrari che genera 450 CV di potenza per la trazione posteriore.

Disco Volante Spyder by Touring Superleggera

VENDESI La notizia ora è che uno dei sette esemplari realizzati da Touring Superleggera è in vendita. Si tratta in particolare della numero quattro. Il colore è un bel verde scuro inglese, più chiaro negli interni, e l'auto è anche stata rimessa a punto di recente con delle nuove gomme e una sistemata ai freni. L'intemediario cui è affidata la transazione è il concessionario Ferrari di Basilea Niki Hasler, ma il prezzo non è stato reso noto. Qualcosa sembra suggerirci che non sarà esattamente a buon mercato...


TAGS: alfa romeo touring superleggera disco volante spyder