Pubblicato il 06/08/20

SOTTO A CHI TOCCA Crollano come birilli uno alla volta. Per un'epidemia, sono un bersaglio facile i Saloni. E così una settimana dopo il CES, un altro evento che si tiene nel Nevada con cadenza annuale alza bandiera bianca contro la minaccia COVID: edizione 2020 del SEMA di Las Vegas cancellata, ai primi di novembre niente show internazionale dedicato al tuning. Sulla propria pagina ufficiale, il comitato del tradizionale Specialty Equipment Market Association Show comunica ora come, causa Coronavirus e relativa preoccupazione che le strutture e i servizi per eventi, sotto data, non saranno disponibili, lo spettacolo quest'anno non si svolgerà. Punto e a capo.

SEMA 2020: annullato

DIGITAL SEMA Sino a luglio, l'organizzazione aveva in programma di organizzare un SEMA standard, come accade tutti gli anni dal 1963. Finché l'incertezza persistente non ha resa consigliabile un amaro cambio di rotta. Evento annullato e procedura dei rimborsi per espositori e spettatori presto al via. Tuttavia il SEMA potrebbe non essere completamente morto: un recente sondaggio avrebbe infatti mostrato interesse per una possibile fiera virtuale, soluzione che gli organizzatori stanno già esplorarando come alternativa di consolazione. Un Salone digitale come il CES 2021, per restare in zona. Come si annuncia, per tornare ora in Europa, pressapoco anche il Salone di Parigi dei primi di ottobre. Col Coronavirus va così, ma non è detto che una volta che lo stato di emergenza termini in modo definitivo, i padiglioni dei quartieri espositivi tornino ad essere popolati come prima. Il sospetto che il COVID abbia solo accelerato un processo già in atto è sempre più forte.


TAGS: tuning saloni dell'auto CoViD-19 sema 2020