Autore:
Simone Dellisanti

SUON DI JOYSTICK "Ma qual è il miglior simulatore di guida presente sul mercato?”. "Qual è il miglior gioco di guida su cui possiamo mettere le mani".Queste sono le domande che da tempo aleggiano "minacciose" in Redazione e appena si accenna l'argomento: apriti cielo! E giù di opinioni personali e passate esperienze con PC, Xbox e PlayStation. C'è chi elogia un gioco, chi una simulazione e chi invece non ne ha mai provato uno perché "la verà guida si fa solo in pista". Insomma, alla fine della fiera solo tanta confusione e nessuno che è riuscito a convincere il collega su quale simulatore/gioco sia meglio, rispetto ad un altro.

AIUTATECI Per fare un po' di ordine, ho deciso di trascrivere ogni opinione sui racing game preferiti dai ragazzi della Redazione tra cui Assetto Corsa, F1 2017, rFactor 2, iRacing, Automobilista, Raceroom Racing Experience, Forza Motorsport e Gran Turismo Sport, analizzando insieme a voi i punti di forza e di debolezza di ogni titolo. Sia mai che voi possiate aiutarci in questa ardua scelta di decidere quale sia il simulatore migliore di tutti.

FATTORE R Pronti per la seconda puntata dello specialone "I migliori simulatori di guida" in commercio? Bene! Ingraniamo la marcia e partiamo. Oggi si parla di rFactor2, il fortunato simulatore di guida creato dalla Image Space Incorporated e poi passato nelle mani di Studio397.

DINAMICO Il punto di forza di rF2 è sicuramente la fisica sopraffina minuziosamente studiata dagli sviluppatori. Mi spiego meglio. Il motore fisico è in grado di riflettere sul vostro volante (ragazzi parliamoci chiaro, se volete guidare virtualmente, non avete scampo, lasciate il pad sulla scrivania e dotatevi di un buon volante) le deformazioni degli pneumatici in tempo reale o l'asfalto che si modella e cambia via via che le vetture disegnano la traiettoria sul tracciato. rFactor2 mette a disposizione del Simdriver uno dei pochi simulatori che, in maniera nativa e senza la necessità di mod esterni, propone un sistema completamente dinamico del ciclo giorno/notte. Insomma, se non volete scendere a patti con la fisica, niente è meglio di rFactor2.

CATEGORIE ESCLUSIVE rFactor2 propone alcune categorie esclusive che difficilmente ritroverete in altri titoli, come per esempio la Formula E (presente solo sui dispositivi mobili con Real Racing) e i go kart (presenti in Project Cars, ma di certo non rappresentati degnamente) peccato però per il force feedback del volante. Il FFB non è lineare né progressivo come avrei desiderato ma è invece alquanto scattoso.

MANCA QUALCOSA I punti deboli. rFactor non è mai stato il più grande sostenitore di una grafica pompata ma ha sempre preferito puntare sulla sostanza e quindi sulla dinamica di guida con una fisica, come abbiamo visto, molto studiata. Nel 2018 soprattutto su pc (l'unica piattaforma disponibile per giocare con il simulatore di Studio 397) mi sarei aspettato molto di più e una cura per l'estetica un po' più attenta. Rfactor2 è disponibile su PC, tramite la piattaforma Steam al prezzo di 30 euro.


TAGS: simulazione di guida racing game rfactor 2 speciale racing rfactor