Pubblicato il 12/03/2020 ore 17:30

PSA FACILITA L'INSTALLAZIONE DI WALLBOX La mobilità elettrica ancora convince e non convince. Tra le maggiori ragioni di resistenza da parte degli utenti ci sono i terminali di ricarica: costa molto realizzarli nel proprio domicilio e sono difficili da trovare sulle strade di tutta Europa. Ecco perché PSA si è attrezzata, scegliendo un partner consigliato in ciascun paese europeo che andrà a semplificare entrambi gli aspetti. 

COSA PROPONGONO I PARTNER Valide per tutti i marchi di PSA, le soluzioni di ricarica proposte dai partner scelti dal Gruppo sono destinate alle case unifamiliari e ai condomini. In particolare le soluzioni offerte includono: sistemi di ricarica autorizzati da PSA disponibili come accessori; un punto di contatto unico per tutti i clienti di Groupe PSA; la possibilità per i clienti di effettuare una revisione on-line al fine di confermare la fattibilità dell’installazione; l’installazione di terminali di ricarica da parte di esperti qualificati; un call centre e un servizio assistenza. In fondo all'articolo trovate l'elenco completo dei partner in Europa. 

PSA E LA MOBILITÀ ELETTRICA Di recente il gruppo PSA ed Enel X hanno avviato una partnership per accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica: l’accordo permetterà a tutti coloro che acquistano un’auto del elettrica o ibrida plug-in del gruppo PSA di comprare un pacchetto comprensivo delle soluzioni di ricarica di Enel X

Partner di installazione:

Germania: inno2grid;

Austria: Alpiq;

Belgio e Lussemburgo: ZEBorne;

Spagna: ETRA SPAIN;

Portogallo: EYSSA-TESIS, una società del gruppo ETRA;

Francia: ZEBorne, la cui offerta comprende i servizi di accesso alla rete forniti dal distributore francese Enedis;

Italia: ENEL X;

Paesi Bassi: ENGIE ;

Polonia: Elocity;

Regno Unito: Pod Point.


TAGS: psa mobilità elettrica wallbox di ricarica