Classifiche

Paese che vai, Ford che trovi


Avatar Redazionale , il 08/05/14

7 anni fa - Lo studio Ford Car Buying Trends 2014 rivela i gusti degli automobilisti europei

Uno studio Ford rivela i gusti degli automobilisti europei: parafrasando un famoso adagio, si può davvero dire Paese che vai, cliente che trovi

SOTTO LA LENTE Si fa presto a dire Europa. Quanto sia variegato il panorama all’ombra della bandiera blu a stelle gialle dal punto di vista economico e sociale ce lo ricordano pressoché tutti i giorni i vari notiziari e, nel suo piccolo, in ambito automobilistico, ce lo mostra anche Car Buying Trends 2014. Questo è il nome dell’analisi svolta da Ford su oltre mezzo milione di acquisti di auto fatti nel corso del 2013 in 22 Paesi del Vecchio Continente. Dallo studio emergono dati curiosi che meritano una lettura, anche perché aiutano a comprendere mode, tendenze e non solo.

TECHNICOLOR Una delle cose di cui ci si può accorgere anche guardandosi semplicemente in giro è come il bianco sia diventato il colore più richiesto dagli automobilisti. In Italia una Ford su tre viene comprata candida come la neve e questa percentuale sale addirittura al 55% in Turchia. Su scala continentale il bianco si attesta al 23% e relega al secondo posto il nero, che si ferma al 20%. A completare il podio è un altro classico, il grigio, con un bel 17%. Dando uno sguardo alle singole realtà, una nota di colore viene da Regno Unito, dove va alla grande il rosso, mentre in Romania e nei Paesi scandinavi sono molto richiesti rispettivamente il blu e il marrone. Nel suo piccolo pare che pure l’arancione sia in crescita: che sia MotorBox a fare tendenza?

VEDI ANCHE


SOTTO VETRO Battute a parte, un altro boom che si registra è quello relativo alla dotazioni high tech e ciò vale soprattutto in Italia, dove impazzano tablet e smartphone (questi ultimi presenti ormai nel 44% delle famiglie). Nel 2013 il 50% delle Ford consegnate nello Stivale era dotato di Ford SYNC, il sistema di connettività e comandi vocali avanzati dell’Ovale Blu e nei primi mesi del 2014 questa percentuale è salita all’85%. Un optional che dalle nostre parti piace invece poco è il tetto panoramico, richiesto solo dal 3% dei clienti. La percentuale resta bassa in buona parte dell’area mediterranea, con un 2% in Grecia e un 5% in Spagna, mentre il tetto in cristallo piace di più man mano che ci si sposta a Nord: in Germania si arriva al 10%, in Francia all’11% e in Norvegia addirittura al 15%.

GIU’ AL NORD Ai norvegesi piace molto anche il cruise control: lo vuole il 74% dei clienti Ford, anche se in questo senso nessuno batte gli olandesi, con il loro 85%. Un altro accessorio tipicamente nordico sono i sedili riscaldati, richiesti da circa il 99% degli automobilisti, anche in Svezia e Finlandia. Sempre la Norvegia guida la classifica quando si parla di climatizzatore automatico, montato sull’80% degli esemplari, mentre nell’Europa meridionale la tendenza è quella di accontentarsi del climatizzatore manuale (96% in Turchia, 92 in Spagna), anche se – a prescindere dal sistema di regolazione – nessuno è più disposto a rinunciare all’accessorio.

IN CONTROTENDENZA A un livello più generale, è interessante notare come in Europa il 58% degli acquisti Ford sia relativo ad auto a benzina, mentre a gasolio viaggia il 41% degli esemplari, con le briciole che restano ai carburanti alternativi. L’Italia è uno dei tre Paesi in controtendenza: da noi il 63% delle nuove Ford sorseggia Diesel e sulla stessa lunghezza d’onda ci sono Turchia (64%) e Portogallo (61%). All’estremo opposto c’è la Russia: qui si abbevera alla pompa verde il 97% delle macchine dell’Ovale, mentre il Repubblica Ceca lo fa l’80% e in Finlandia il 76%. Sempre la Russia in tona una voce fuori dal coro in materia di trasmissione: là il 48% delle Ford viene comprato con cambio automatico, mentre la media europea è attorno al 15%.


Pubblicato da Paolo Sardi, 08/05/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox