Autore:
Giulia Fermani

#HUNT40 Sci estremo, avventure da 007 e vetture da Formula 1 equipaggiate con seggiolini eiettabili. Niente è troppo estremo se si parla del campione James Hunt che McLaren ha pensato di celebrare 40 anni dopo la sua vittoria del Campionato del Mondo del 1976 con un altro episodio del breve cartone animato Tooned.

007 HUNT Andato in onda per la prima volta nel 2013 in occasione delle celebrazioni per il 50mo anniversario di McLaren l'originale The James Hunt Story è ora stato aggiornato. Nel breve cartone animato (3 minuti) voluto da McLaren e realizzato da uno studio londinese, appaiono in esclusiva anche i piloti Fernando Alonso e Jenson Button, con un cameo del belga Stoffel Vandoorne, che correrà al fianco di Alonso per la McLaren-Honda nel 2017.

THE REAL STORY La storia inizia con la considerazione di Alonso, che fa presente come James Hunt non fosse riuscito a vincere al Gran Premio di Monaco del 1976 (lo storico rivale Niki Lauda era arrivato primo), a cui Jenson Button ribatte raccontando la vera storia dello sregolato pilota e di come fosse in realtà un agente segreto. Da li, un susseguirsi di riferimenti a James Bond (con tanto di smoking sotto la tuta da pista) e corse rocambolesche per sfuggire ai malintenzionati che lo avevano catturato in un casinò mentre, fedele al personaggio, si era fermato a corteggiare una appariscente brunetta. Risultato? Alonso scopre così che tutti i piloti McLaren sono in realtà agenti segreti. Per saperne di più guarda il video e sfoglia la nostra gallery


TAGS: mclaren Fernando Alonso e Jenson Button James Hunt tooned