Pubblicato il 20/04/20

UN PO' FORMULA 1, UN PO' CONCEPT ART DÉCO

Fred Krugger è un designer maggiormente noto per le sue creazioni a due ruote. Stavolta però si è messo all'opera per realizzare un'automobile, la Krugger FD. Un concept massiccio, dall'impatto imponente, che potrebbe ricordare una F1 degli anni '30 vitaminizzata (la FD in realtà ha le ruote coperte) e che, grazie al V12 Bentley nascosto sotto la scocca, rientra di diritto tra le moderne supercar. Andiamo a conoscerla meglio.

LA FD KRUGGER

Il corpo centrale dell'auto è massiccio, e anteriormente domina una grossa presa d'aria di forma ellittica. Le ruote come dicevamo sono coperte quasi completamente, all'infuori della parte che, naturalmente, ha contatto col terreno, mentre i braccetti delle sospensioni sono a vista: siamo in presenza di una via di mezzo tra una vettura Formula e una Caterham, per intenderci. Sotto la carrozzeria c'è il V12 Bentley di Continental GT che eroga la bellezza di 750 CV, con un peso contenuto in circa 1270 kg.

La Krugger FD: la vista laterale

SCELTE MINIMALISTE: GLI INTERNI 

L'unica protezione aerodinamica per il pilota, come in una vera vettura da F1, è offerta da un minuscolo plexiglass. La protezione in materiale plastico che troviamo anteriormente viene idealmente ripresa posteriormente, dietro la testa del guidatore, dove fa capolino una vera e propria finestra trasparente che permette di osservare il grande motore V12. Dando un'occhiata all'abitacolo della monoposto abbiamo la conferma, casomai ce ne fosse bisogno, che si tratti di un oggetto di design: la seduta, come gran parte degli interni, è realizzata in legno, mentre il volante e il piantone dello sterzo sono cromati. Insomma, questa FD Krugger potrebbe sembrare davvero un'auto da corsa ma, a guardarla meglio, dà l'idea che il suo posto ideale non sia tanto la pista, quanto la sala di un museo. 

Krugger FD: l'abitacolo


TAGS: concept supercar formula Krugger FD V12 Bentley