Autore:
Luca Cereda
Pubblicato il 16/11/2018 ore 18:50

(NON E') UNA DELLE TANTE Di Panda ne aveva 11, Gianni Agnelli. Ma questa era speciale, e non solo per l'Avvocato: la Fiat Panda 4x4 prima serie è un mito per tutti gli appassionati d'automobili. Così piccola e leggera, eppure inarrestabile sulle pendici innevate. Non a caso quella che vedete qui, una Panda 4x4 di fine anni '90 grigio chiaro con strisce blu e nere, prestava servizio a St. Moritz, dove Agnelli la usava in vacanza. Apprezzandone le qualità tecniche, appunto, e l'originalità, per quanto si trattasse solo di un'utilitaria

MECCANICA DOC A metterla nelle mani di suo nipote, Lapo Elkann, è stato l'attuale proprietario, un giovane torinese. Che, avendo in mano un pezzo, a modo suo, da collezione, non ha voluto stravolgere l'auto: la meccanica (motore benzina 1.1 Fire da 54 cv e trazione integrale inseribile ingegnerizzata dalla Steyr Puch) è 100%, la livrea quasi intonsa. Garage Italia Customs – di cui Lapo è fondatore e proprietario – ha lavorato per lo più sull'abitacolo, abbellito con dei rivestimenti dei sedili anteriori e del divanetto posteriore in tessuto blu, stoffa fornita dalla Vitale Barberis Canonico, un'azienda tessile biellese. Il tutto nel pieno rispetto dei gusti (cromatici) dell'Avvocato.

DA VEDERE Anche gli interni porta e la famosa “tasca” (che funge da cruscotto) della Panda prima serie indossano gli stessi panni dei sedili, compiendo un salto di classe che, se volete, potrete toccare con mano. Questo restmod della Panda 4x4 di Agnelli sarà infatti esposto a Milano Auto Classica, dal 23 al 25 novembre.


TAGS: garage italia customs panda 4x4 1a generazione fiat panda 4x4 1.2