Fast & Furious 9: uscita posticipata negli Stati Uniti
Coronavirus

Fast & Furious 9: il Coronavirus fa slittare l'uscita nelle sale


Avatar di Dario Paolo Botta , il 12/03/20

1 anno fa - Fast & Furious 9: il film con Dominic Toretta slitta al 2021

Negli USA posticipato di un anno l'arrivo dell'ultimo capitolo della saga con Vin Diesel. Debutto previsto per la primavera 2021

SEE YOU SOON L’emergenza Covid-19 non risparmia nemmeno Hollywood. É di poche ore fa l’annuncio che la Universal Pictures ha posticipato ufficialmente l’uscita nei cinema americani dell’ultimo capitolo di Fast & Furious, il nono della fortunata serie. Il debutto nelle sale statunitensi era previsto per il 22 maggio prossimo, tuttavia a fronte della crescita dei contagi negli Stati Uniti, la Casa produttrice ha posticipato, l’arrivo nelle sale, alla primavera 2021. Negli USA sarà dunque necessario aspettare circa un anno prima di rivedere in azione Dominic Toretto. Per quanto riguarda invece l’arrivo in Italia e negli altri Paesi, Universal Pictures non ha rilasciato alcuna informazione a riguardo.

VEDI ANCHE



LAST BUT NOT LEAST Fast & Furious 9, conosciuto anche come F9 è l’ultimo di una lunga serie di titoli che hanno dovuto dire temporaneamente addio allo sbarco nelle sale cinematografiche. Fra gli altri ricordiamo: No Time to Die il 25° film di 007, la cui uscita è slittata a novembre, Peter Rabbit 2 posticipato ad Agosto e per finire A Quit Place II, previsto per marzo ma immediatamente rimosso dal palinsesto.

 


Pubblicato da Dario Paolo Botta, 12/03/2020
Vedi anche
Logo MotorBox