ASTE DA CAPOGIRO: LE 10 AUTO PIÙ CARE Non solo alberghi di lusso, mega yatch e pezzi d'arte rari: le aste milionarie includono anche quelle di auto. Quali sono le dieci auto più care mai andate all'asta e a quanto sono state battute? Ve lo diciamo noi: ecco la top ten in ordine di prezzo.

19 MILIONI Avete mai sentito parlare della Duesenberg SSJ? La sua storia nasconde un aneddoto divertente: di questo modello furono costruiti solo due esemplari, uno dei quali è stato battuto all'asta per 19 milioni di euro dopo una feroce guerra di offerte a Pebble Beach. La parte divertente è che l'esemplare in questione, del 1935, originariamente andò alla star di Hollywood Gary Cooper. L'idea era di prestare l'auto all'attore per 6 mesi per generare pubblicità ma, una volta scaduto il prestito, lui non la restituì e decise di comprarla. Pare che sua moglie se ne fosse innamorata. Prima di finire all'asta cambiò diversi propietari ma chi se l'è aggiudicata potrà dire in giro di aver acquistato l'auto di Gary Cooper. 

20 MILIONI Venduta all'asta nel 2016 per quasi 20 milioni di euro, la Jaguar D-Type del 1955 era un'auto da corsa bella da guardare e da guardar competere. Non per niente si tratta dell'auto che ha conquistato il titolo a Le Mans nel 1956 dopo una sifda serrata con Aston Martin. È l'auto britannica più costosa mai andata all'asta.

Jaguar D-Type

20 MILIONI David Brown cosruì cinque Aston Martin DBR1 per vincere la 24 Ore di Le Mans negli anni '50. Il primo di questi, come testimonia il numero di telaio DBR1/1, non ha mai vinto Le Mans - un'altra DBR1 lo ha fatto- ma in compenso è stata venduto all'asta nel 2017 per ben 20 milioni di euro.

24 MILIONI Della Ferrari 275 GTB furono realizzate in tutto 453 unità per il mercato mondiale. Quella battuta all'asta attraverso RM Sotheby's a Monterey nell'agosto 2014 per oltre 24 milioni di euro, però, era diversa. Si tratta infatti di una -della prima, in verità- delle sole tre vetture mai realizzate della Ferrari 275 GTB/C Speciale, destinate alla 24 ore di Le Mans del 1965.

26 MILIONI Ancora Ferrari in sesta posizione: una Ferrari 275 GTB/4*S N.A.R.T. Spider del 1967 venduta a sua volta per circa 26 milioni di euro. Dei 25 esempari che dovevano essere costruiti alla fine ne furono fabbricati solo dieci.

26 MILIONI A metà classifica torna una Ferrari, la Ferrari 290 MM del 1956. Nel suo storico vanta anni di corse guidata da leggende come Juan Manual Fangio, Sir Stirling Moss, Phil Hill, Peter Collins e Wolfgang von Trips. Ha corso in tutto il mondo, l'ultima volta con colori di gara di Sebring, dove ha gareggiato come auto ufficiale della Scuderia Ferrari. È stata venduta a New York da Sotheby's nel 2015 per la cifra da capogiro di oltre 26 milioni di euro

Ferrari 290 MM

27 MILIONI Appena prima del podio Ferrari incontriamo una Mercedes-Benz W196 del 1954. Quarto posto, vero, ma un pedigree da corsa unico: si tratta dell'auto che il pilota di F1 Juan Manuel Fangio ha guidato nel suo secondo campionato di Formula 1 nel 1954. Prima di essere venduta all'asta nel Regno Unito per 27 milioni di euro fu restaurata ed esposta nel museo Mercedes-Benz

31 MILIONI Al terzo posto delle dieci auto più care mai andate all'asta, come anticipato, c'è una Ferrari: una 335 S del 1957. Costuita in appena quattro esemplari, venne venduta a Parigi per circa 31 milioni di euro. Notevole il suo pedigree da corsa, che include un periodo nel North American Racing Team di Luigi Chinetti ma anche notevolmente sfortunato il suo epilogo. Uno schianto durante la Mille Miglia causò la morte del pilota Alfonso de Portago, del suo navigatore e di nove spettatori della corsa italiana. 

43 MILIONI Santo Graal dei collezionisti di tutto il mondo, la Ferrari 250 GTO del 1962 è stata venduta ad agosto 2018 per la cifra folle di oltre 43 milioni di euro. A metterla all'asta è stato Greg Whitten, un ex dirigente di Microsoft, che l'aveva a sua volta acquistata nel 2000. Prima che venisse venduta, un'altra GTO del '62 deteneva il record di auto più cara mai andata all'asta. Era stata venduta nel 2014 a oltre 34 milioni di euro a Carmel, in California. Non stupisce il valore attribuito a quest'auto, se si pensa che ne sono stati realizzati solo 33 esemplari, tutti alimentati da un motore V12 da 3,0 litri da 296 CV.

70 MILIONI Non un'asta vera e propria, in questo caso, ma una vendita diretta tra privati è quella che ha visto passare di mano un'altra Ferrari 250 GTO, numero di telaio 4153GT, alla cifra record di 80 milioni di dollari, pari a quasi a 70 milioni di euro. L'episodio risale all'estate 2018 e la quotazione si deve al palmarés dell'auto, che nel 1963 alla 24 Ore di Le Mans è arrivata seconda di classe e quarta assoluta con il pilota, e proprietario, francese Pierre Dumay. Nel 1964 la stessa auto ha trionfato al Tour de France automobilistico.

Ferrari 250 GTO

 

 

 

 

 

 


TAGS: ferrari auto all'asta ferrari 250 gto