Pubblicato il 29/08/20

ICONA INGLESE, MA ELETTRICA PER INGUARIBILI PETER PAN

L’ASTON DI 007... PICCOLA E A BATTERIE Probabilmente non sarete i fortunati proprietari di una Aston Martin DB5, esemplare di rara bellezza e fascino. La DB5 è stata l’auto di James Bond, alias agente 007, nel successo cinematografico Goldfinger del 1964 e oggi è uno dei modelli più ambiti e ricercati dai ricchi collezionisti. Un esemplare – casomai ne fosse battuto uno all’asta – arriva a cifre iperboliche. Milioni di euro per mettere in garage (pardon, cassaforte) un’icona culturale britannica costruita dalla storica fabbrica di Gaydon. Oggi, però, c’è una scappatoia, perché se la passione per il marchio è tanta e, soprattutto, siete amanti del modellismo dinamico, la notizia è di quelle da circoletto rosso. Infatti, Aston Martin e The Little Car Company (azienda inglese specializzata nella riproduzione di modelli in scala) hanno annunciato l’arrivo della DB5 Junior, un'auto elettrica in scala di due terzi. Sviluppata negli ultimi 15 mesi come collaborazione tra le due società, l'auto si basa sulla scansione in tre dimensioni di una DB5 originale per garantire la massima fedeltà al modello che ha visto la luce nel 1963.

COME È FATTA

Aston Martin DB5 Junior: l'auto di James Bond elettrica e in scala ridotta

FEDELE ALL’ORIGINALE FINO ALL’ULTIMA VITE Con una lunghezza di circa 3 metri e una larghezza di 1,1 metri, la DB5 Junior è progettata per accogliere facilmente un adulto e un bambino, fianco a fianco. Ma come è fatta questa piccola replica? Il telaio in alluminio a nido d'ape e il corpo in materiale composito forniscono una piattaforma molto rigida contenendo il peso totale in circa 270 kg. Alimentata da un motore elettrico da 5 kW/6,8 CV, che agisce sulle ruote posteriori, la mini DB5 raggiunge una velocità massima di 48 km/h. Mantenere l'autenticità assoluta è stato fondamentale durante lo sviluppo del veicolo. Per esempio, la DB5 Junior sfoggia le stesse iconiche ''ali'' e gli stemmi del modello originale del 1963. Come la sorella maggiore, il cruscotto monta gli strumenti Smiths funzionanti, che sono stati opportunamente aggiornati per l'era moderna. L'indicatore del livello del carburante è stato convertito in un misuratore della carica residua, mentre la lancetta per la temperatura dell'olio ora controlla quella del motore elettrico. Infine, lo stesso orologio Smiths montato nell'auto originale degli anni '60 fa bella mostra di sé davanti al sedile del passeggero. Il volante, perfetta replica in scala 2/3, ora è dotato di uno sgancio rapido in stile racing per semplificare l'entrata e l'uscita del guidatore. La pedaliera è in alluminio e, come da copione, ci sono fari funzionanti, luci dei freni, indicatori e un clacson. In completo stile DB5, l'auto è disponibile nel colore Silver Birch di serie, con interni completamente di pelle nera e moquette e non potrebbe mancare un bagagliaio posteriore per riporre piccoli oggetti.

STESSE SOSPENSIONI E GEOMETRIE CARATTERISTICHE Lo schema tecnico riproduce minuziosamente quello della DB5 originale. Troviamo, quindi, sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante, con convergenza e campanatura che corrispondono alle geometrie dell’epoca. Nella parte posteriore ci sono autentiche sospensioni a bracci longitudinali superiore e inferiore con barra Panhard. La piccola Aston monta ruote a raggi da 10” con freni a disco autoventilanti anteriori e posteriori, integrati dalla frenata rigenerativa. Il pacco batterie è rimovibile e collocato sotto il cofano apribile, offrendo un'autonomia variabile fra 16 e 32 km a seconda dello stile di guida. È possibile aggiungere una seconda batteria per incrementare sensibilmente la percorrenza e ogni pacco può essere sostituito in pochi secondi.

COME SI GUIDA

Aston Martin DB5 Junior: ''giocattolo'' per grandi e bambini

PROFILI DI GUIDA SELEZIONABILI La DB5 junior ha anche tre profili di guida integrati: la modalità Novice con solo 1 kW/1,4 CV di potenza, per i conducenti meno esperti, con una velocità massima di 19 km/h. In questa modalità è incluso un sistema remoto che consente di spegnere a distanza l'auto fino a 30 metri. Se un giovanissimo imitatore di James Bond un po’ troppo entusiasta della guida scompare dalla vista, l'auto potrà essere fermata dolcemente per non rischiare danni né a lei né all’audace 007 in erba. Per i conducenti più esperti viene fornita una modalità Expert con 5 kW/6,8 CV di potenza e una velocità massima di 48 km/h. Infine, la modalità Race è un'impostazione che consente di allineare l'accelerazione e la velocità massima dell’auto con altri modelli di Little Car Company per competere ad armi pari, magari su un terreno privato. E per i più grandicelli è incluso un freno a mano idraulico in stile rally. Anche se non strettamente necessario per la guida di un’auto EV in scala ridotta, aggiunge divertimento a manciate. Volete mettere intraversare la vostra DB“cinquina”? Presto fatto: un colpo alla leva e il posteriore si mette… a bandiera!

LA DB5 VANTAGE JUNIOR

Aston Martin DB5 Junior: fedele riproduzione dell'originale

C’È ANCHE LA VERSIONE “PEPATA” Ma non è finita qui, poiché Aston Martin e Little Car Company hanno riservato un’altra bella sorpresa a quelli con… il piede pesante. La versione Vantage della DB5 originale era nota per il suo incremento delle prestazioni. Ora, anche la DB5 Vantage Junior aumenta sensibilmente il ritmo. Sebbene questo modello abbia le tre modalità di guida dell'auto standard, ce n'è anche una quarta: la modalità Vantage, selezionabile con un interruttore nascosto, che raddoppia la potenza in uscita a 10 kW/13,6 CV e ne aumenta sensibilmente la velocità massima, ma Aston Martin non si è sbilanciata su questo dato. Per gestire il maggiore carico la DB5 Vantage Junior è dotata di un differenziale a slittamento limitato (LSD), che migliora la trazione in accelerazione e ad alta velocità. Le prestazioni sono ulteriormente aumentate grazie alla struttura leggera, realizzata in fibra di carbonio, e alla presenza di un secondo pacco batterie che, di fatto, raddoppia l'autonomia a circa 32/64 km, sempre a seconda dello stile di guida.

I PRIVILEGI PER L'ACQUIRENTE

Aston Martin DB5 Junior: l'abitacolo con gli strumenti e il volante replicati in scala

ESEMPLARE UNICO ED ESPERIENZA ESCLUSIVA Per un’esperienza ancora più coinvolgente, pensate, i futuri proprietari saranno invitati a personalizzare la loro DB5 Junior con una gamma di colori della carrozzeria e degli interni rappresentativi di quel periodo, ma potranno attingere anche dalla tavolozza contemporanea della factory inglese, per abbinarla al colore della loro Aston a grandezza naturale. Le auto saranno inoltre dotate di una gamma di accessori opzionali tra cui valigie da viaggio, batterie aggiuntive, coperture, kit di attrezzi e targhe personalizzate. Ogni proprietario di DB5 Junior sarà automaticamente iscritto all’esclusivo Aston Martin Owners Club, e saranno creati ben tre registri completi di tutte le specifiche individuali di ogni DB5 Junior per garantirne, in futuro, la provenienza e l’autenticità dell’esemplare. Una copia sarà conservata presso il quartier generale Aston Martin di Gaydon, una presso l'Aston Martin Works a Newport Pagnell (dove sono state costruite le DB5 originali) e una presso la sede di The Little Car Company. Inoltre, tutti i clienti riceveranno l'iscrizione gratuita al The Little Car Club, che consente loro di prendere parte a eventi esclusivi dove potranno guidare la loro DB5 Junior sui circuiti più prestigiosi.

LE PAROLE DEI MANAGER 

Aston Martin DB5 Junior: esperienza esclusiva per i fortunati acquirenti

COSA DICONO I DIRETTI INTERESSATI Marek Reichman, Vicepresidente Esecutivo e Direttore Creativo di Aston Martin, ha dichiarato: “Sono entusiasta di vedere questa nuova, interpretazione di quello che è, forse, il nostro modello più iconico entrare a far parte della famiglia Aston Martin. I nostri partner, The Little Car Company, sono entrati nei dettagli meticolosi per replicare veramente la straordinaria forma della DB5 originale''. La replica di Ben Hedley, CEO di The Little Car Company: “È un onore collaborare con Aston Martin in questo progetto. Da bambino non avrei immaginato un modo migliore per imparare a guidare se non a bordo di una fra le auto più famose al mondo''.

COME COMPRARLA E QUANTO COSTA

Aston Martin DB5 Junior: ogni singolo dettaglio replicato alla perfezione

BEL GIOCATTOLINO, MA NON PER TUTTI! I potenziali acquirenti possono visitare il sito dedicato (www.thelittlecar.co/db5junior) dal 27 agosto 2020 ed eventualmente, lasciare un deposito rimborsabile. La regola è molto semplice: chi prima arriva meglio alloggia! Quindi, se siete interessati a uno dei 1.059 esemplari (esattamente come il numero di DB5 costruite, ça va san dire…), affrettatevi poiché, quando le prenotazioni saranno esaurite, verrà creata una lista di attesa, ma non è detto che venga soddisfatta. I prezzi della DB5 Junior partono da 35.000 sterline (circa 39.000 euro al cambio attuale), mentre la più potente DB5 Vantage Junior attacca a 45.000 sterline (circa 50.000 euro) escluse le tasse. I proprietari di un’Aston Martin DB5 originale avranno la possibilità di ottenere lo stesso numero di telaio per la DB5 Junior in modo da farlo corrispondere alla loro auto a grandezza naturale. Se non è personalizzazione questa… La produzione inizierà nel 2021, con consegne in tutto il mondo nei prossimi due anni.


TAGS: aston martin aston martin db5 aston martin db5 elettrica aston martin db5 junior aston martin db5 vantage junior