Auto storiche

Alfa Romeo 164


Avatar di Andrea  Rapelli , il 24/04/15

6 anni fa - La 164 fu una vera ammiraglia Alfa Romeo

Inconfondibile ancor oggi, con quelle linee spigolose e caratterizzate, la Alfa Romeo 164 fu un modello fondamentale per il Biscione

Benvenuto nello Speciale ALFA ROMEO: DALLA GIULIA ALLA... GIULIA, composto da 5 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ALFA ROMEO: DALLA GIULIA ALLA... GIULIA qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PROGETTO COMUNE Inconfondibile ancor oggi, con quelle linee spigolose e caratterizzate, la Alfa Romeo 164 fu un modello fondamentale per il Biscione. Cresciuta sullo stesso pianale di Fiat Croma, Lancia Thema e Saab 9000, la 164 era l'unica a poter contare su lamierati modificati ad hoc e un diverso schema delle sospensioni anteriori.

VEDI ANCHE

AERODINAMICA Grazie al suo profilo e all'aerodinamica curata – fu la prima auto al mondo ad essere disegnata interamente al CAD – la Alfa Romeo 164 poteva contare su un cx pari a 0,30. Se aggiungete l'abitacolo spazioso e confortevole, il bagagliaio capiente e una guidabilità all'altezza delle migliori Alfa Romeo (anche se a trazione anteriore), capirete perché la 164 è rimasta nel cuore degli Alfisti. Certo, anche per i motori: 2 litri Twin Spark, turbo o 3 litri V6. Volendo, anche a gasolio e con trazione integrale.

QUOTA 274.000 Dopo 11 anni di battaglie con le principali avversarie e quasi 274.000 esemplari prodotti nello stabilimento di Arese, la Alfa Romeo 164 lasciò il testimone nel 1998 alla Alfa Romeo 166. Ancora oggi, molti la rimpiangono.


Pubblicato da Andrea Rapelli, 24/04/2015
Gallery
Alfa Romeo: dalla Giulia alla... Giulia
Logo MotorBox