Tesla posticipa il lancio del pick-up BEV Cybertruck al 2022
Piani industriali

Tesla Cybertruck: il pick-up elettrico si fa attendere ancora


Avatar di Alessandro Perelli , il 09/08/21

1 mese fa - Tesla rimanda al 2022 il debutto del suo pick-up 100% elettrico

Per il gigante a zero emissioni bisognerà aspettare un po' a causa della pandemia e della carenza globale dei semiconduttori

IL PICK-UP RITARDA IL SUO DEBUTTO Lanciato in pompa magna nel 2019, il mastodontico Cybertruck di Tesla a quanto pare arriverà più tardi del previsto, infatti la Casa americana ne ha rimandato l’entrata in produzione. Il pick-up 100% elettrico avrebbe dovuto uscire dalla catena di montaggio nel 2021, ma il sito web ufficiale riporta che il completamento della configurazione sarà possibile solo quando la produzione sarà avviata, cosa che avverrà non prima del 2022. Il ritardo interessa tutte le versioni del Cybertruck, nessuna esclusa, quindi sono coinvolte le varianti a motore singolo, doppio motore e con tre motori. Tuttavia, Elon Musk ha dichiarato che pochi ordini del suo Cybertruck saranno evasi alla fine del 2021, ma ci si aspettava che la produzione a pieno regime avvenisse nel 2022. Questa stima è stata fatta a gennaio 2021, quindi è lecito ritenere che alcuni modelli di pre-serie saranno pronti alla fine di quest'anno.

Tesla Cybertruck: i clienti dovranno aspettare almeno fino al 2022 Tesla Cybertruck: i clienti dovranno aspettare almeno fino al 2022
SIAMO ALLA FASE FINALE DELLO SVILUPPO Non è la prima volta che Tesla è costretta a rimandare il lancio di un suo nuovo modello, tuttavia l'azienda americana sta migliorando sotto questo aspetto. A luglio, durante l’assemblea dove sono stati presentati i risultati finanziari del secondo trimestre 2021, il vicepresidente della sezione ingegneria del costruttore americano, Lars Moravy, ha affermato che il lavoro di affinamento tecnico del Cybertruck è terminato, quindi il progetto sta avanzando concretamente. Moravy ha anche osservato che Tesla passerà alla “fase beta” (i collaudi del modello definitivo per scovare eventuali difetti) entro la fine dell'anno. In altre parole, parte del lavoro di sviluppo è stato fatto, ma il costruttore ha ancora un po’ di aggiustamenti da compiere, il che rende oggettivamente improbabile la consegna - anche di pochi esemplari - del Cybertruck nel 2021. Tesla Motors ha presentato il suo pick-up elettrico nel 2019 ed è ragionevole presumere che i ritardi siano legati alla pandemia e alla carenza globale di semiconduttori.

VEDI ANCHE



Tesla Cybertruck: gli interni del mastodontico pick-up 100% elettrico Tesla Cybertruck: gli interni del mastodontico pick-up 100% elettrico

PER UN NUOVO MODELLO SERVONO TRE ANNI È evidente che il lavoro di sviluppo richiederà ancora un po’ di tempo ma la Casa americana farà tesoro di questa esperienza per rendere ancora più svelto il processo di sviluppo, costruzione e vendita di una sua automobile. La progettazione assistita da computer ha ridotto drasticamente il tempo di lancio di un nuovo modello a meno di quattro anni dall'idea alla produzione, e alcune auto hanno debuttato addirittura in meno di due anni, con una media globale che si stabilizza su circa tre anni di lavoro. Fondamentalmente, progettare una nuova auto può essere un affare molto complicato e d'ora in poi sarà ancora più difficile, poiché le case automobilistiche dovranno conformarsi a standard sulle emissioni inquinanti sempre più rigorosi e alle norme sulla sicurezza in caso di incidente. Con le auto elettriche come le Tesla, il primo obiettivo non sarà un problema, ma gli ingegneri dovranno anche essere in grado di fare fronte alle elevate aspettative dei clienti in termini di prestazioni, qualità e sicurezza lottando per rispettare i limiti del prezzo finale dell’automobile. Una sfida sempre più complicata da vincere.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 09/08/2021

Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox