Stellantis e i nuovi modelli Alfa Romeo, Lancia, DS: ultime news
Strategie

Alfa Romeo, Lancia, DS: nuovi modelli in comune. Quali?


Avatar di Lorenzo Centenari , il 05/02/21

10 mesi fa - All'interno di Stellantis, i brand premium si muoveranno all'unisono

All'interno di Stellantis, i tre brand premium si muoveranno all'unisono. Piattaforme condivise, ma per quali auto? Qualche ipotesi

DESTINI INCROCIATI A poco a poco, il puzzle prende forma. E alcune tessere varranno doppio. Non certo in termini di volumi, bensì di immagine. All'interno del Gruppo Stellantis, tre marchi avranno il compito di gareggiare con i mostri sacri dei segmenti premium, sono Alfa Romeo, DS e Lancia. Sì, anche Lancia, un brand che - almeno a tavolino - il board Stellantis ha tutta l'intenzione di guidarlo verso nuova gloria. Per farlo, si presterà a Lancia il materiale tecnico impiegato proprio per i nuovi modelli Alfa Romeo e DS. Piattaforme intere, powertrain elettrificati inclusi. Non lo diciamo noi, lo dice Marion David, responsabile prodotto di DS Automobile.

IPSE DIXIT ''Siamo già al lavoro insieme ai colleghi italiani per sviluppare soluzioni specifiche che in futuro differenzino i brand premium di Stellantis dai marchi mainstream'', dichiara Marion David a margine della world premiere di nuova DS 4. Parole ancora generiche, ma che rafforzano la convinzione che non solo Alfa Romeo, ma pure Lancia, vedrà un giorno - finalmente - la sua gamma rinnovarsi e ampliarsi. E che dal mercato nazionale, possa tornare a presidiare anche la scena internazionale. Con quali modelli, quindi? 

VEDI ANCHE



TARGET 2024 Qualsiasi risposta sarebbe - ahimé - oggi affrettata. Tranne quella che non faremo conoscenza con vetture Lancia del ''new deal'' prima del 2024. Cioè la distanza minima sulla quale si esaurirà l'attuale piano industriale di DS, piano inaugurato nel 2017 e in base al quale, fino al 2023, la marca parigina - smarcatasi da tempo dall'ombrello Citroen - continuerà a introdurre un nuovo modello con frequenza annuale. Con DS 4 novità 2021, compatta che si aggiunge ai SUV DS 3 Crossback e DS 7 Crossback e alla berlina DS 9, nel prossimo biennio potremmo assistere al debutto di un SUV di dimensioni grandi, più una variante di carrozzeria di DS 4 (station wagon/shoooting brake?), oltre che una DS 4 100% elettrica.

LANCIA SUV? Importante monitorare le mosse di DS, in quanto il brand che - dei tre in questione - è quello dalla gamma più strutturata, nonché il brand dallo slancio migliore. Non è escluso, tuttavia, che la prima Lancia a non chiamarsi Ypsilon dopo quasi un decennio possa invece nascere come spin-off del progetto SUV compatto a marchio Alfa Romeo (e Jeep, e forse pure Fiat) che partirà a Tychy, sito polacco ''ex FCA'', su pianale CMF ''ex PSA'' messo a fattor comune. Un mini-SUV Lancia fratello gemello di Alfa Romeo Brennero (o qualunque sia il suo nome), a sua volta imparentato con DS 3 Crossback di prossima generazione? Solo idee, soltanto tentativi di dare una forma a un'auto, e ad ogni sua declinazione, della quale - questo è certo - si chiacchiererà sempre più spesso.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 05/02/2021
Vedi anche
Logo MotorBox