Autore:
Luca Cereda

PAPARAZZI Pizzicata su strada la nuova Skoda Yeti, che potrebbe non chiamarsi più così. Ad oggi, infatti, il nome più accreditato per il nuovo SUV compatto di Skoda sembra essere... Karoq. Peccato, ci eravamo affezionati a Yeti. Un nome che pure si vendeva discretamente bene, visti i quasi 21.500 esemplari della prima serie consegnati finora.

MOLTO KODIAQ Il frame arriva da un video postato su Youtube, dove si vede la nuova Skoda Karoq (o Yeti, chissà) sfrecciare sull'autostrada durante un collaudo. Quella immortalata è l'immagine più ravvicinata e più a fuoco disponibile. E ci mostra che, come già si vociferava, la nuova Skoda Yeti ha preso molto – in termini di stile - dalla sorellona Kodiaq. Soprattutto nel posteriore.

MOTORI Non è altrettanto facile capire fino in fondo le misure di questa nuova Skoda Karoq, o Yeti, che dir si voglia. L'impressione, però, è di un'auto più grande rispetto al vecchio modello, paragonabile per ingombri alla Seat Ateca, con la quale divide molto. Presumibilmente costruita sulla piattaforma MQB, e declinata anche integrale, la Karoq/Yeti potrà contare sull'infinita banca organi di Volkswagen e proporre, sotto il cofano, motori 1.0 e 1.5 litri benzina e 1.5 e 2.0 litri a gasolio. Il debutto è previsto a breve e arriverà in concessionaria per questo autunno.  


TAGS: skoda skoda karoq nuova skoda yeti skoda yeti 2018