Pubblicato il 18/02/21

IL RITORNO DEL COBRA Per conoscere la straordinaria storia di Carroll Shelby potete leggere la sua autobiografia, The Carroll Shelby Story, o anche solo semplicemente guardarvi lo spettacolare e avvincente Ford vs Ferrari (distribuito in Italia con il pessimo titolo Le Mans ‘66), interpretato da Christian Bale e Matt Damon, e vincitore di due premi Oscar lo scorso anno. Per chi preferisce tenere la testa nel presente, invece, lo show room monzese di Cavauto (distributore ufficiale in Italia del marchio Shelby) ospita la nuova nata della casa del Cobra, la Shelby GT-H, realizzata su base Ford Mustang.

Shelby GT-H, realizzata su base Mustang

LA STORIA Una versione particolare, che ha origine proprio nel 1966, quando Hertz ha commissionato mille Shelby Mustang 350 GT da inserire nella gamma di auto di lusso a noleggio “Rent-A-Racer. Shelby decise di aggiungere alla sigla della vettura una H finale, per “Heritage”, ossia eredità, retaggio. Una serie limitata, caratterizzata da una carrozzeria nera con strisce color oro su cofano, tetto e baule. Il nome è tornato nel 2006 con una tiratura limitata per celebrare il suo 40esimo anniversario, poi nel 2016 (prodotta in 140 pezzi), e nuovamente nel 2021. 

Shelby GT-H, il posteriore

UNA SECONDA TARGA Come tutte le Shelby, nell’abitacolo davanti al sedile del passeggero c’è una placca che riporta il numero di telaio della vettura assegnato dalla factory Shelby, a certificazione del fatto che si tratta, ancora una volta, di una produzione limitata. Una seconda targhetta è situata nel vano motore. 

Shelby GT-H, la targhetta numerata sul cruscotto

COBRA, COBRA OVUNQUE Da qualunque parte la si guardi, è una Shelby a tutti gli effetti: ritroviamo scritte e loghi della casa americana su calandra, fiancate, montanti, cofano posteriore, spoiler e cerchi in lega da 20” (anch’essi nel discreto color oro). Pur mantenendo pressoché invariato lo stile originale della Mustang da cui deriva, anche l’abitacolo della Shelby GT-H è stato rivisto, in particolare nelle finiture dei sedili in pelle, nei tappetini ricamati, nel battitacco con il logo Shelby, nelle cuciture a contrasto del volante e nel cruscotto completamente rivestito in pelle. 

Shelby GT-H, interni specifici per questo allestimento

SOTTO LA PANCIA Inedito il cofano, con una presa d’aria di dimensioni monstre per dare fiato al 5.0 V8 modificato dai meccanici Shelby in collaborazione con la divisione Ford Performance. Aumentata significativamente la potenza del motore, disponibile sia in versione aspirata da 480 CV che in quella con compressore volumetrico, e potenze che vanno da 670 a 750 CV. Il cambio è manuale a sei rapporti o automatico a dieci rapporti, a seconda dell’indole del pilota. Le modifiche si estendono anche all’assetto, con campanatura e incidenza dedicate, e con la presenza di ammortizzatori e barre antirollio specifici. Lo scarico sportivo è firmato Borla.

Shelby GT-H, il 5.0 V8 della Mustang elaborato

PREZZI Un simile mostro di potenza non è certo regalato, ma è più accessibile di molti altri (poi certo ci sarebbero da tenere in conto il superbollo e il costo del pieno, ma quello è un altro discorso). Ecco il listino completo:

Shelby Mustang GT 5.0 480 CV - MT6 92.850 euro
Shelby Mustang GT 5.0 480 CV - AT10 97.350 euro
Shelby Mustang GT-H 5.0 480 CV - MT6 95.850 euro
Shelby Mustang GT-H 5.0 480 CV - AT10 98.850 euro
Shelby Mustang GT-H 5.0 670 CV - MT6 - Supercharged 144.500 euro
Shelby Mustang GT-H 5.0 670 CV - AT10 - Supercharged 147.500 euro
Shelby Mustang Supersnake 5.0 750 CV - MT6 - Supercharged 163.000 euro
Shelby Mustang Supersnake 5.0 750 CV - AT10 - Supercharged 166.000 euro

Per maggiori informazioni, il sito ufficiale è www.shelbyitalia.it.


TAGS: mustang shelby cavauto Shelby GT-H Mustang