Pubblicato il 11/05/20

SEAT LEON 2020: ORA È DISPONIBILE

Negli scorsi mesi avevamo già parlato di lei. Dopo aver conosciuto le caratteristiche della nuova Seat Leon, e avervela presentata in video, oggi entriamo nel dettaglio, andando a sviscerare i motori, gli allestimenti e svelando anche i prezzi e le promozioni -noleggio a lungo termine incluso- dedicate della nuova media spagnola, che è finalmente ordinabile in prevendita. Scopriamola.

SEAT LEON: I MOTORI A METANO E IBRIDI

La gamma di motorizzazioni di Seat Leon diventa ancor più variegata. Se il metano non rappresenta una novità, non si può dire lo stesso delle versioni mild-hybrid e ibrida plug-in. La versione metano è declinata in due varianti: in entrambi i casi si tratta del 1.5 TGI da 130 CV, disponibile o con cambio manuale o con l'automatico DSG. Veniamo ora alle versioni ibride. Partiamo con il mild-hybrid: due motori, il 1.0 eTSI da 110 CV e il 1.5 eTSI da 150 CV, entrambi disponibili solo con automatico DSG. L'ibrido plug-in è il 1.4 e-hybrid da 204 CV, abbinato anche questo all'automatico a 7 rapporti. Attenzione però: di tutte queste versioni solo il mild-Hybrid 1.5 eTSI da 150 CV DSG è disponibile in fase di prevendita, il metano e le altre declinazioni ibride saranno disponibili solo più avanti.

SEAT LEON: I MOTORI BENZINA

Il più piccolo è il già noto turbo 1.0 TSI, disponibile in configurazione da 90 o 110 CV, seguito dal 1.5 TSI, questo con le due declinazioni da 130 e 150 CV. Tutti i benzina sono disponibili con cambio manuale e già ordinabili nella fase di prevendita.

SEAT LEON: I MOTORI DIESEL

Le versioni a gasolio della nuova media sono due, entrambe con motore da 2.0 litri. La level entry è rappresentata dal TDI da 115 CV abbinato al cambio manuale (non disponibile al momento, lo sarà dal lancio ufficiale), mentre la sua evoluzione è il TDI da 150 CV con cambio DSG. Quest'ultima rientra tra le versioni ordinabili già in fase di prevendita.

Seat Leon 2020

SEAT LEON: GLI ALLESTIMENTI

Nuova Seat Leon sarà disponibile in quattro diverse versioni: Style, Business, Xcellence e FR. Già dalla versione di ingresso, la Style, si beneficia di un pacchetto piuttosto completo, composto tra l'altro da virtual cockpit (strumentazione digitale) cerchi in lega da 16'', fari anteriori e posteriori a LED, climatizzatore automatico, sistema di avviamento senza chiave (Kessy Go), Cruise Control, Front Assist (sistema di frenata automatica con rilevamento pedoni e ciclisti), Lane Assist (sistema di mantenimento della corsia), sistema di rilevamento stanchezza, sistema di chiamata di emergenza (E-Call) e Seat Connect (accesso remoto per sicurezza e assistenza). 

SEAT LEON: I PREZZI

Il minimo esborso per entrare a far parte della famiglia Seat Leon è quello per accaparrarsi la 1.0 TSI da 90 CV: per la versione Style ci vogliono 22.200 euro. Con l'allestimento Business i prezzi partono da 23.850 euro, mentre Xcellence e FR sono già ordinabili con prezzi a partire da 25.800 euro per la (versione 1.0 TSI 110 CV), 29.300 euro per la versione mild hybrid (1.5 eTSI 150 CV DSG) e 30.800 euro per il 2.0 TDI 150 CV DSG. Per la station wagon, la Leon Sportstourer, si parte dai 22.850 euro della Style e si sale ai 24.500 euro della Business (con il 1.0 TSI 90 CV). Xcellence ed FR partono da 27.200 euro (1.5 TSI 130 CV), che diventano 30.050 euro per la versione mild hybrid (1.5 eTSI 150 CV DSG) e 31.550 euro per il 2.0 TDI 150 CV DSG.

SEAT LEON: LE OPZIONI DI NOLEGGIO

Alla nuova Leon la Casa di Barcellona dedica anche un’offerta commerciale destinata al mercato italiano, che include opzioni chiavi in mano e di noleggio a lungo termine. Per la versione hatchback di nuova Seat Leon in allestimento Style e con propulsore 1.0 TSI 90 CV si può scegliere di pagare 179 euro/mese (rata calcolata su un anticipo di 4.300 euro) o 19.500 Euro chiavi in mano. Allo stesso modo, Leon Business è offerta in promozione al prezzo di 189 euro al mese (con 4.800 euro di anticipo), mentre per le versioni ai vertici della gamma -FR ed Xcellence- servirà sborsare 199 euro al mese e un anticipo di 5.200 euro. Gli amanti dell'ibrido non verranno trascurati: Leon FR con motore mild hybrid 1.5 eTSI 150CV DSG è offerta a 219 euro al mese, a fronte di un anticipo di 5.300 euro. Inoltre, per far fronte al momento difficile a causa dell'emergenza Coronavirus, Seat offre in omaggio le prime tre rate ai clienti che scelgono la soluzione di noleggio a lungo termine di una nuova Leon. 

Seat Leon 2020: particolare del posteriore

SEAT LEON: QUALE ALLESTIMENTO SCEGLIERE

Quanto all'allestimento, come accennavamo più in alto, lo Style è sicuramente un ottimo punto di inizio perché già molto completo. Con il Business si guadagna in più l'ACC (Adaptive Cruise Control, il cruise control adattivo che funziona da sé, regolando la velocità in funzione della distanza da chi ci precede) che è un sistema di sicurezza molto interessante, ma per il resto la sostanza c'è tutta già dalla versione base, con Xcellence e FR che aggiungono qualcosa in più soprattutto in termini di estetica.

SEAT LEON: QUALE MOTORE SCEGLIERE

La gamma Seat comprende davvero declinazioni per tutti i gusti. Iniziamo col dire che, per chi non percorre molti km e non ha particolari necessità in termini di prestazioni, la 1.0 TSI 90 CV rappresenta un'ottima offerta: anche se la maggior parte degli utenti potrebbe pensare che un propulsore così piccolo non sia in grado di trarvi d'impaccio, con i nuovi turbocompressi non si deve cadere in questo tranello. Grazie al turbo, infatti, già dai bassi regimi si ha molta più coppia, senza bisogno di tirare le marce per cercare l'ultimo CV, come avveniva coi vecchi motori aspirati. Molto interessante anche il metano (fa sempre un certo effetto fare il pieno con 15 euro), così come stuzzicano le proposte mild-hybrid e plug-in. Che non vediamo l'ora di provare su strada.

Seat Leon 2020: la Sportstourer


TAGS: seat metano ibrido Nuova Seat Leon 2020