Pubblicato il 04/03/2020 ore 12:37

AND THE WINNER IS... Fiere dell'auto che danno forfait un minuto prima della cerimonia inaugurale (vedi Ginevra), fiere dell'auto che passano di città in città, e che si assegnano per votazioni, come Mondiali ed Olimpiadi. Il Salone di Francoforte diventa Salone di Monaco, il polo finanziario dell'intera Europa cede il testimone ad una delle capitali dell'industria, e non solo dell'auto. Abituiamoci a chiamarlo Munich Motor Show, con buona pace di Berlino e Amburgo, le altre candidate che la patria dell'Oktoberfest ha superato sul filo di lana, aggiudicandosi le preferenze dei giurati della VDA, l'associazione dei Costruttori tedeschi.

Messe Munchen, prossima sede dell'IAA

CAR & BEER Monaco di Baviera individuata come sede più efficace in quanto metropoli più attrattiva sotto ogni profilo, da quello logistico a quello turistico. Se le date rimarranno quelle solite, cioè a cavallo di metà settembre, proprio la prossimità con un evento come Oktoberfest (prossima edizione dal 19 settembre al 4 ottobre 2020) farebbe della capitale della Lager, per un mese intero, l'ombelico sia della comunità dell'automotive, sia di quella dello svago. Non passa inosservato inoltre come Munchen sia anche feudo BMW, col Gruppo che godrà così del privilegio di ''ospitare'' la kermesse a pochi passi dal suo headquarter, ingaggiando con Mercedes e Gruppo Volkswagen un'interessante sfida in campo non più neutro. 

Il Salone di Francoforte passa agli annali

IMBOCCA LA BRENNERO Scaduto il contratto con Messe Frankfurt, dopo 70 anni l'IAA trasloca. Niente più grattacieli bancari sullo sfondo degli stand, a fare ombra ai padiglioni sarà d'ora in avanti la torre del BMW Welt. La VDA ha dunque incaricato dell'allestimento dello storico International Automotive Exhibition (sempre più orientato alla mobilità a tutto campo, oltre che semplice esposizione) lo stesso quartiere fieristico che dal 1998 al 2004 ha organizzato Intermot. Per noi italiani, non una notizia infausta: Monaco di Baviera si raggiunge in auto in tempi inferiori. E tra una novità e quell'altra, una pinta avrà un sapore ancor più autentico. 


TAGS: salone di francoforte iaa salone di monaco 2021