Mezzi militari

Ricardo FED ALPHA


Avatar di Luca Cereda , il 30/12/11

9 anni fa - Con il Ricardo FED ALPHA anche l'esercito americano si dà al downsizing

Anche l'esercito americano si dà al downsizing, come dimostra il Ricardo FED ALPHA. Ha un motore parco, una corazza leggera ma resistente e un piccolo generatore per comandare l'elettronica di bordo.

CE N’E’ PER TUTTI Con l’aria di crisi che tira ridurre i consumi è diventata necessità per tutti. Ma proprio tutti. Così ad adeguarsi al downsizing e ai motori parchi non sono solo le automobili “comuni”, ma anche i veicoli militari. Lo dimostra questo FED ALPHA motorizzato Ricardo, incrocio tra un fuoristrada e un monster truck realizzato con le tecnologie più risparmiose. E’ il primo prodotto della partnership tra Ricardo e U.S Army nel cosiddetto FED Programme, un progetto di supporto allo sviluppo tecnologico militare lanciato nel 2008 dal governo statunitense per ridurre la dipendenza dal petrolio.  

CORAZZA LEGGERA Non c’è solo un motore “dietetico”, nella ricetta anti-spreco applicata al FED ALPHA. I tagli ai consumi cominciano ben prima, dall’aerodinamica e dalla costruzione di una speciale corazza in alluminio prodotta dall’Alcoa Defense: un’armatura altamente resistente ma più leggera e quindi in grado di diminuire l’impatto aerodinamico del FED ALPHA. Lo stesso discorso vale per le gomme tassellate, che non sono pneumatici qualsiasi ma un quartetto di Goodyear Full Max a bassa resistenza al rotolamento, realizzate su misura e dietro specifiche esclusive per questo portentoso mezzo.

VEDI ANCHE

NUOVO CUMMINS Premesso questo, è ovvio che il clou sta nascosto sottopelle. Il FED ALPHA è equipaggiato con un nuovo motore Cummins a 4 cilindri in linea del quale non si conoscono le specifiche tecniche in dettaglio ma che è accreditato di notevole efficienza. A fargli da spalla c’è un cambio automatico prodotto dalla Aisin, anch’esso sviluppato per minimizzare gli sprechi. Sprechi di cui eventualmente si potrà accorgere anche chi guiderà il FED ALPHA, grazie ad un apposito indicatore di efficienza della guida collegato al pedale dell’acceleratore.

GREGARIO ELETTRICO Sembra strano fare di questi discorsi di fronte a un mezzo che è palesemente in antitesi con qualsiasi manifesto ecologico, almeno per come siamo abituati a trattare l’argomento “mobilità verde”; eppure questi argomenti toccano effettivamente anche i mezzi militari. In zona di guerra poter prolungare il più possibile l’autonomia di un veicolo, rendendolo indipendente dai rifornimenti, è un aspetto fondamentale. Allo stesso modo conta poter sfruttare al massimo la potenza di cui può disporre nella trazione, evitando che gli assorbimenti di potenza dei dispositivi accessori (di cui un mezzo militare è notoriamente zeppo) incidano troppo; proprio per questa ragione il FED ALPHA monta un generatore a 27 V prodotto da Kollmorgen che sviluppa fino 20 kW  (27 cv) che ha la specifica funzione di alimentare i vari gadget di bordo.


Pubblicato da Luca Cereda, 30/12/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox