Pubblicato il 30/03/20

ROBOT INDOSSABILE 

È TEMPO DI VEX La sessantesima edizione dei Red Dot Design Awards ha visto premiate Honda (sia per la sua piccola compatta e che per la bellissima CBR Fireblade) e Hyundai, che ha vinto il riconoscimento nella categoria Product Design per il suo esoscheletro indossabile, sviluppato per i lavoratori impegnati nella catena di montaggio del produttore sud coreano.

COME FUNZIONA Il VEX, che sta per Vest EXoskeleton, permette a chi opera in catena di montaggio, principalmente sopra al livello della propria testa, per diverse ore, alleggerendo la fatica - soprattutto su spalle e braccia - e contribuendo così alla salute dei lavoratori, e alla loro sicurezza. Il design particolarmente compatto ha permesso di non richiedere l’uso di una batteria, sfruttando un asse policentrico (che combina perni multipli con il sostegno multi-link ai muscoli), così da arrivare a 5,5 kgf di forza con un peso del dispositivo contenuto in soli 2,8 kg.

VEX, l'esoscheletro di Hyundai

LE DICHIARAZIONIQuesto premio è la testimonianza della collaborazione tra Robotics Lab e Hyundai Design Center”, ha commentato Dong Jin Hyun, a capo del Robotics Lab di Hyundai Motor Group. “Il nostro laboratorio ha cercato di essere pioniere nella robotica facendo convergere diverse tecnologie: con il successo e il riconoscimento ottenuto da VEX, Hyundai continuerà a sviluppare prodotti innovativi per offrire alle persone una migliore qualità di vita”.

ALTRI ROBOT IN ARRIVO Hyundai sta valutando di implementare VEX negli stabilimenti in tutto il mondo, ma nel frattempo i suoi laboratori proseguono il lavoro di ricerca: la casa sta infatti sviluppando un altro robot indossabile, chiamato Chairless EXoskeleton (CEX), che permette di mantenere una posizione seduta senza l’utilizzo di sedie o sgabelli. A questo si aggiunge l’esoscheletro medicale (MEX), e altri in cantiere non ancora annunciati.


TAGS: hyundai robot vex red dot design awards