Pubblicato il 26/01/21

TUTTO NUOVO A quasi 20 anni di distanza dall'esordio del primo Piaggio Porter - era il 1992 - la Casa di Pontedera presenta un nuovo modello, completamente rivoluzionato. Più moderno, più tecnologico, più ecologico, ma con lo stesso obiettivo del suo antenato: mantenere dimensioni compatte pur essendo capace di trasportare grandi carichi. Ecco nuovo Piaggio Porter NP6, il City Truck.

Piaggio Porter NP6 2021

MOTORI

Per Piaggio Porter NP6 due nuove motorizzazioni, denominate CombiFuel. Si tratta di un motore 4 cilindri in linea di 1,5 litri, Euro 6, con alimentazione combinata benzina/GPL o benzina/metano. Queste varianti di alimentazione sono a lora volta declinate in 2 differenti versioni, a seconda dell’autonomia: Short Range, dedicata a un uso prevalentemente urbano, e Long Range, capace di una maggiore autonomia e anche di una portata superiore. La trazione è posteriore e non mancano le moderne funzioni di assistenza alla guida, tra cui ESC, ASR, ABS e EBD.

NUMERI ALLA MANO Il motore 4 cilindri di 1498 cc, con basamento e testata in lega di alluminio, è conforme agli standard euro 6D Final. La distribuzione è a 16 valvole con doppio albero a camme in testa comandato da catena e doppio variatore di fase su aspirazione e scarico. La potenza massima cresce infatti del 30%, mentre la coppia fa segnare un +27% rispetto alla precedente unità: siamo rispettivamente a quota 78 kW o 106 CV a 6.000 giri/min e 136 Nm a 4.500 giri/min.

SEMPRE A GAS Il nuovo Porter NP6 è progettato per il funzionamento di default in modalità gas: può accendersi a benzina se la temperatura è particolarmente bassa, salvo poi passare in modo automatico, una volta raggiunta la temperatura di esercizio, al gas. È comunque presente un interruttore, alla sinistra del volante, per commutare manualmente la modalità. Il pulsante è inoltre dotato di 4 led che indicano il livello di riempimento del serbatoio e di una spia verde che si illumina quando si circola a gas.

Piaggio Porter NP6 2021: versione con Pianale Fisso

VERSIONI 

Sul nuovo Piaggio Porter NP6 ci sono davvero tante possibilità di personalizzazione: dalle versioni a passo corto L1 fino a quelle a passo lungo L2, senza dimenticare quelle con ponte posteriore a ruote singole SW o a ruote gemellate TW. Inoltre sono presenti in gamma anche le 2 varianti con pianale fisso o ribaltabile. I due differenti rapporti al ponte - standard e ridotto - ottimizzano i consumi nelle varie tipologie di utilizzo e agevolano il lavoro con carichi gravosi in condizioni di elevata pendenza, aumentando la capacità di spunto in salita da fermo. Combinando tutte queste caratteristiche, Porter NP6 offre fino a 1.400 diverse possibilità di scelta.

PIANALE FISSO Porter NP6 Pianale Fisso si caratterizza per il vano di carico piatto e regolare, completamente sfruttabile e facilmente accessibile. L’altezza del piano di carico è pari a 800 mm e le sponde in lega di alluminio sono apribili su tre lati. Il cassone è disponibile in due differenti lunghezze, standard o extra, e arriva a ospitare 4 europallet.

Piaggio Porter NP6 2021: versione con Pianale Ribaltabile

PIANALE RIBALTABILE Questa versione combina i vantaggi derivanti dalla struttura del pianale con la praticità del sistema di ribaltamento elettroidraulico, con angolo massimo di 45°. Ideale per il trasporto e lo scarico di merci sfuse e materiali pesanti, Piaggio Porter NP6 Pianale Ribaltabile soddisfa le esigenze delle piccole e medie imprese impegnate, ad esempio, nel campo dell’edilizia. Il cassone è dotato di serie di paracabina e di sponde in lega di alluminio apribili su tre lati.

VERSIONE CHASSIS Le prestazioni, la dotazione tecnica, la robustezza e la versatilità del telaio garantiscono, con la versione Chassis, la base di partenza per ogni genere di trasformazione: Porter NP6 nasce per adattarsi con facilità ad un ventaglio ampissimo di allestimenti e di conseguenza di mission specifiche, tra cui logistica urbana, food delivery, cura delle aree verdi, manutenzione, officine mobili, edilizia, vele pubblicitarie, pubblica utilità, manutenzione.

Piaggio Porter NP6 2021: versione Chassis, dalle ampie possibilità di personalizzazione

PRONTO A TUTTO Sempre nell’ottica di rendere la vita facile anche durante i compiti più gravosi, Piaggio ha realizzato su Porter NP6 predisposizioni per prese di forza, da cui prelevare sino a 16 kW di potenza: oltre che sul motore la presa è installabile anche sul cambio, dove è demoltiplicata e più facilmente raggiungibile per attrezzature poste dietro la cabina.

ALLESTIMENTI

Piaggio Porter NP6 è disponibile in 5 differenti allestimenti: Start, Plus, Top, HD e HD Top. Tra gli equipaggiamenti di serie sono inclusi l’airbag guidatore, il sistema di chiamata automatica di emergenza eCall e gli specchi retrovisori esterni ripiegabili e regolabili elettricamente, con funzione di disappannamento (non disponibili sulla Start). Tra gli optional troviamo invece l’airbag passeggero e i fari fendinebbia, di serie su versione Top. Alla sinistra del volante, sulla versione Pianale Ribaltabile, il pulsante per il ribaltamento del cassone.

DIMENSIONI E CAPACITÀ DI CARICO

Nella sua versione più compatta Piaggio Porter NP6 ha un’impronta a terra di soli 6,9 m², per una capacità di carico di ben 200 kg per ogni m² occupato. Rispetto al precedente modello la portata utile cresce di quasi il 30%, fino a quota 1.275 kg nella versione con ponte posteriore a ruote singole e 1.610 kg nella versione con ruote gemellate, mentre la massa a terra non supera i 2.800 kg. Insomma, Porter NP6 dovrebbe essere ribattezzato la formica dei veicoli commerciali, essendo in grado di trasportare un carico superiore al proprio peso. 

Piaggio Porter NP6 2021: fino a 1.610 kg di portata

STRUTTURA SOLIDA Il telaio a longheroni in acciaio altoresistenziale a sezione scatolata, saldato e integrato alla struttura della cabina, garantisce elevata robustezza e un peso contenuto. La sospensione anteriore MacPherson e posteriore ad assale rigido, con balestre paraboliche bi-lama, permettono una capacità di carico di 1.000 kg sull’asse anteriore e fino a 2.020 kg sull’asse posteriore.

NESSUNA RINUNCIA L’impianto di alimentazione adotta, a seconda della versione, una o più bombole ad alta pressione collocate al di sotto del piano di carico, che non vanno perciò a intaccare le capacità di carico. Le bombole sono saldamente fissate al telaio e realizzate in acciaio ad alta resistenza, trattato termicamente.

Piaggio Porter NP6 2021, interni: l'abitacolo del City Truck

INTERNI

Rispetto alla precedente generazione la larghezza della cabina cresce di soli 245 mm, attestandosi a 1.640 mm: un dato che si mantiene inferiore di 500 mm rispetto alla media dei veicoli commerciali leggeri; l’adozione di una cabina semi-avanzata compatta ha inoltre consentito di ottimizzare gli spazi a vantaggio della massimizzazione del carico. Al centro della plancia campeggia la nuova console centrale, che accoglie la radio DAB+Bluetooth e i comandi dell’impianto di climatizzazione - entrambi di serie sulle versioni Plus e Top - mentre nella parte superiore è situato un pratico alloggiamento in gomma antiscivolo per lo smartphone, con presa di ricarica USB. Sul lato passeggero - il Porter è a 2 posti - è presente un capiente vano porta oggetti, a cui si aggiunge una pratica custodia porta occhiali sulla plafoniera.

PREZZO

Il nuovo Porter è disponibile in 5 colorazioni: Sapphire Blue, Amber Orange, Garnet Red, Basalt Grey e Plaster White. Piaggio Porter NP6 nella versione benzina/GPL sarà venduto con un prezzo, franco concessionario e de-tax, a partire da circa 15.000 euro.


TAGS: piaggio veicoli commerciali Nuovo Piaggio Porter Piaggio Porter NP6 Piaggio Porter 2021 veicoli commerciali gpl veicoli commerciali metano