Concept car

Peugeot Quartz


Avatar di Marco Rocca , il 18/09/14

7 anni fa - 500 cv e tecnologia full hybrid, ecco i numeri del concept Quartz

Per il Salone di Parigi, Peugeot annuncia il nuovo concept Quartz. 500 cv, trazione integrale e tecnologia ibrida plug-in. Sarà davvero l'anticipazione di quella che vedremo su strada?

IL RUGGITO DEL LEONE Si chiama Quartz e faremo la sua conoscenza al Salone dell’Auto di Parigi (4 - 19 ottobre) quando potremo toccare con mano questa nuova concept di Peugeot. Sulla piattaforma modulare EMP2 i designer francesi hanno tracciato linee da crossover sportiva mixando il tutto a prestazioni di assoluto rilievo. Uno su tutti il dato sulla potenza, la dice lunga sulle prestazioni della Quartz: 500 cavalli - sì avete capito bene, non è un errore - erogati da un sistema di trazione full-hybrid che si compone di un motore termico e di due elettrici. Ecco la risposta francese allo strapotere di Evoque e Macan. Ma facciamo il punto.

VEDI ANCHE



NUMERI DA SUPERSPORTIVA Il cofano, dal taglio decisamente sportivo, nasconde niente popò di meno che il motore della Peugeot RCZ R, vale a dire il noto quattro cilindri 1.6 THP da 270 cv che per l’occorrenza è stato abbinato a un cambio automatico a 6 rapporti. Per arrivare alla soglia dei 500 cv, danno il loro aiuto anche due motori elettrici (un sull’asse anteriore e l’altro sul posteriore) che forniscono i restanti 230 cv. Un sistema ESP specifico gestisce la ripartizione della frenata fra le quattro ruote, ma per sfruttare appieno tutta la potenza i tecnici hanno sviluppato un avantreno Mc Pherson specifico e un retrotreno a bracci multipli su cui è stato montato il motore elettrico. In più, le sospensioni a controllo pneumatico possono variare la distanza dal suolo da 300 a 350 mm. Tanta tecnologia è stata racchiusa in 4,50 metri di lunghezza per oltre 2 di larghezza. Fuori dal comune anche i cerchi da ben 23 pollici con pneumatici Continental da 305 mm di larghezza. 

IL TESSUTO CHE NON TI ASPETTI Attraente fuori, sofisticata dentro, grazie all’utilizzo di pietra di basalto per le finiture e a un particolare tessuto (un’anteprima mondiale a quanto dicono in Peugeot) con tessitura digitale per la tappezzeria dei sedili che per la precisione sono quattro per altrettanti passeggeri. Non è sbagliato credere, a questo punto, che le forme slanciate della crossover Quartz saranno la base su cui si svilupperà la versione definitiva, attesa verosimilmente per il prossimo anno.


Pubblicato da Marco Rocca, 18/09/2014
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox