Autore:
Emanuele Colombo

ISPIRATA ALLA 504 COUPÉ Elettrica, connessa e a guida autonoma, ecco svelata la nuova Peugeot e-Legend Concept: è lei una delle protagoniste del salone di Parigi 2018. Ispirata alla Peugeot 504 Coupé, senza trascurare le esigenze di contenimento delle emissioni grazie al powertrain 100% elettrico, la e-Legend Concept vuole solleticare in ogni modo il piacere di guida: “Peugeot e-Legend Concept non è solo un manifesto tecnologico”, dice Jean-Philippe Imparato, CEO della casa francese. “Questa è la visione di un marchio attivamente focalizzato su un futuro ottimista e ultra desiderabile. Per Peugeot, l'autonomia e l'elettricità sono sinonimi di sensazioni ancora più forti. La noia non farà mai parte del nostro DNA”.

LA SCHEDA TECNICA Ed ecco che sotto al cofano del prototipo francese trova posto un motore elettrico da 340 kW (462 CV) e 800 Nm, che scarica la potenza attraverso un sistema di trazione integrale per accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi e raggiungere i 220 km/h di velocità massima. Ad alimentarlo c'è un pacco batterie da 100 kWh, per un'autonomia di 600 km calcolati secondo le nuove norme WLTP. 500 km di autonomia si possono recuperare in soli 25 minuti, dice Peugeot, grazie a un sistema di ricarica rapida: anche senza fili, grazie alla tecnologia a induzione.

QUATTRO MODALITÀ DI GUIDA Peugeot e-Legend è dotata di quattro modalità di guida: due automatiche e due manuali. Le due che prevedono la guida autonoma si chiamano Soft e Sharp: la prima si concentra sul comfort e l'intrattenimento dei passeggeri, con la proiezione di contenuti digitali sugli schermi di bordo e display informativi ridotti al minimo. La seconda offre la massima connettività per le attività digitali, come ad esempio l'interazione con i social network .

49 POLLICI DI SCHERMO Va da sè che il piacere di guida può scatenarsi solo nelle modalità a controllo manuale, che si chiamano Legenda e Boost. La prima è una modalità di crociera, l'enorme display da 49 pollici di bordo che riproduce il cruscotto a tre quadranti della 504 Coupé originale e una plancia a effetto legno. La seconda è la modalità di guida più dinamica, in cui il motore esprime le massime prestazioni e "la strada viene proiettata per 180° su un unico grande schermo, per un'immersione totale del guidatore": una soluzione che, in base alla descrizione, rimane alquanto oscura, ma ne capiremo di più vedendola al salone.

ABITACOLO TRANSFORMER Nelle modalità autonome, l'abitacolo cambia forma: il volante si ritrae sotto la plancia dotata di soundbar per rendere completamente visibile l'enorme schermo centrale. I sedili anteriori si reclinano per il massimo comfort e i braccioli laterali si rendono automaticamente disponibili, liberando una grande area di carico e un'area di ricarica a induzione per smartphone e altri dispositivi. Per l'occasione, la nota strumentazione digitale i-Cockpit è stata migliorata, per un'esperienza ancora più immersiva.

ANTICIPA SOLUZIONI DI SERIE L'impianto audio, realizzato in collaborazione con Focal, ottimizza i suoni per immergere i passeggeri in altrettante bolle sonore dedicate: così che ciascuno possa ascoltare ciò che preferisce senza disturbare l'ascolto degli altri. E come vuole l'ultima tendenza, a gestire i comandi vocali c'è un assistente virtuale che funziona grazie all'intelligenza artificiale di Soundhound. Funziona in 17 lingue e parla con la voce digitalizzata di Gilles Vidal, direttore dello stile Peugeot. Una versione di serie di questo assistente virtuale sarà reso disponibile per le auto di produzione nei prossimi due anni.Guarda il video live dallo stand Peugoet. 


TAGS: autonomia auto elettriche guida autonoma parigi 2018 peugeot parigi 2018 peugeot e-legend concept