Autore:
Marco Rocca

A META' CARRIERA Se la concorrenza si fa minacciosa e affila le armi sui SUV premium di medie dimensioni (vedi Alfa Romeo Stelvio e BMW X4 solo per citarne due) Porsche risponde rinfrescando la Macan. Un restyling di metà carriera che interviene sulla linea e sugli interni prima del cambio generazionale, quello importante, previsto tra qualche anno. Eccola in video da Parigi 2018.

POSTERIORE NUOVO Strano da dire ma se volete riconoscere la nuova Macan dovrete guardarle il cu..., pardon il sedere. Ora i fanali a led sono uniti dalla fascia luminosa orizzontale diventata ormai famosa su Cayenne e Panamera. Meglio, peggio? Davanti, invece, i designer hanno lavorato decisamente più di fino andando a integrare i fendinebbia nei fari che ora sono a led fin dal primo livello di equipaggiamento, mentre si pagano a parte i più evoluti fari Porsche Cynamic Light System Plus (PDLS), che regolano il fascio luminoso in maniera intelligente. 

SCHERMO MAXI Il nuovo stile Macan è sottolineato da nuovi cerchi da 20” e 21”e quattro nuovi colori per la carrozzeria. Buone nuove anche all'interno dove debutta il nuovo sistema multimediale Porsche Communication Management con schermo di 11 pollici contro i 7 pollici della precedente Macan. Abbinato al sistema multimediale PCM c'è ora il modulo per la connessione a internet Connect Plus, che arricchisce i dati della navigazione satellitare con informazioni in tempo reale sul traffico.

IL TASTINO MAGICO Ora il parabrezza si potrà riscaldare (per sbrinarlo più facilmente dal ghiaccio) e arriva lo ionizzatore nel condizionatore per migliorare la qualità dell'aria. Last but not least il famoso tastino sul volante (lo Sport Response Button) che permette di ottenere le massime prestazioni del motore per circa 20 secondi.

CRUISE ADATTIVO Anche lato sicurezza qualcosa è stato rivisto. E' previsto come optional il regolatore di velocità, ora adattativo, che gestisce freno, acceleratore, sterzo e controlla la marcia della Porsche Macan negli incolonnamenti ma anche a velocità costante. I tecnici, poi, sono intervenuti, ma in punta di dita sulle tarature per incrementare la prevedibilità delle reazioni, senza intaccare il comfort. 

SOLO A BENZINA Nulla si sa a proposito della gamma motori che, stando a voci di corridoio, dovrebbe essere tutta a benzina con il 4 cilindri turbo 2.0 portato a 252 CV, il V6 turbo 3.0 già visto sulla Panamera, con 330 CV, e il V6 2.9 con 441 CV riservato alla Macan Turbo.

Picture-Credit: Stefan Baldauf / Guido ten Brink


TAGS: porsche suv porsche macan salone di parigi 2018 parigi 2018 porsche macan 2019 porsche parigi 2018