PORSCHE PUNTA IN ALTO Come una regina, si è fatta attendere un po’ più delle altre, ma oggi possiamo finalmente vedere da vicino, nella sua veste definitiva, la nuova Porsche 911 Turbo S Coupé. La supersportiva della Casa di Zuffenhausen è stata pizzicata in America, con targa della Georgia, praticamente senza veli a mostrare tutta la sua aerodinamica silhouette. Infatti ormai ci siamo, e come di consueto per Porsche, dopo i modelli “normali” ecco arrivare le versioni high performance Turbo e, appunto, Turbo S. Oggi abbiamo sotto gli occhi la macchina in versione coupé, ma è in rampa di lancio anche la cabriolet con soft top.
Porsche 911 Turbo S Coupé 2020: la coda con i quattro scarichi trapezoidali

COSA CAMBIA RISPETTO ALLE ALTRE Le immagini catturate in America mostrano la 911 Turbo S 992 con alcune caratteristiche di stile che la distinguono dal resto della gamma, come le ampie prese d’aria sui fianchi posteriori, molto più larghi delle 911 Carrera. Il posteriore è la zona che più definisce la macchina perché, oltre allo spoiler mobile, ci sono i quattro tubi di scarico gemellati di forma trapezoidale invece che ovale della 911 Turbo standard. Gli scatti rubati dell’abitacolo ci fanno vedere soprattutto la plancia e il cruscotto. La prima osservazione è che troviamo un layout simile a quello della 911 standard, ma se visto più da vicino, al centro del contagiri analogico, compare chiaramente il mitico logo Turbo S.

Porsche 911 Turbo S Coupé 2020: una foto dell'abitacolo con il tachimetro scalato in miglia orarie

POTETNZA DA VENDERE E PRESTAZIONI TOP Davvero un bel vedere. Soprattutto se si pensa che dietro a quella sigla si cela il sei cilindri boxer di 3,8 litri biturbo, che in questa configurazione potrebbe raggiungere – se non superare – la soglia dei 620 CV, con la Turbo che si fermerebbe intorno ai 600 CV. Quindi, troveremmo un significativo incremento rispetto ai 540 CV della Turbo e ai 580 CV della Turbo S 991. Entrambi i modelli saranno equipaggiati con il cambio automatico doppia frizione a 8 rapporti PDK, che lavora in combinazione con la trazione integrale. Il salto di potenza potrebbe significare anche un notevole incremento delle prestazioni, con uno zero-cento coperto in meno di 2,5 secondi e una velocità massima di oltre 330 km/h per la Turbo S. A questo punto non resta che attendere pochi mesi, poiché il lancio di questi modelli di punta della Casa tedesca è previsto non oltre il prossimo marzo, in occasione del Salone di Ginevra.   


TAGS: porsche porsche 911 porsche 911 turbo porsche 911 turbo s nuova 911 turbo s porsche 911 turbo s 2020 911 turbo s ginevra 911 turbo s 992