Pubblicato il 13/05/21

VIVA LE BERLINE! Lo sappiamo, da molto tempo a questa parte le berline non scaldano più il cuore degli automobilisti come in passato. SUV e crossover la fanno ormai da padrone, ma qualcosa in futuro potrebbe cambiare. La storia ci insegna che Mazda si è sempre distinta per le sue scelte coraggiose e in controtendenza. Ciò è successo con l’adozione del motore rotativo Wankel negli anni ‘60 e con il lancio della roadster MX-5 - presentata per la prima volta nel 1989 - proprio quando le cabrio sportive sembravano ormai sul viale del tramonto. A quanto pare, il rilancio delle tre volumi 4 porte per la Casa di Hiroshima passerà proprio dalla nuova Mazda6 che, come già annunciato, sarà basata sul concept Mazda Vision Coupé 2017 (vedi foto sotto e in copertina).

Mazda Vision Coupé: frontale

KODO DESIGN AL TOP Forme filanti, linee armoniose e proporzioni ben equilibrate - saranno questi i tratti distintivi di Mazda6 IV Generazione: una berlina dal look coupé fortemente ispirata dal linguaggio stilistico del Kodo Soul of Motion. In aggiunta allo stile elegante e raffinato, secondo le prime indiscrezioni, la giapponese potrà contare su un brillante sei cilindri in linea abbinato a un sistema ibrido (probabilmente mild-hybrid 48V) per una potenza complessiva di circa 350 CV. Per il mercato europeo non si esclude però l’arrivo di una versione plug-in hybrid, con propulsore a benzina 2.0 Skyactiv-X quattro cilindri. Rumor parlano di un coinvolgimento di Toyota nel progetto Mazda6, che a quanto pare potrebbe nascere con tanto di trazione posteriore. Il cambio? Molto probabilmente sarà automatico, ma un manuale potrebbe entrare comunque a listino!

Mazda Vision Coupé: laterale

TEDESCHE AVVISATE Non si può negare che Mazda Vision Coupé 2017 abbia molti punti di contatto con un altro concept: Mazda RX-Vision. Un esercizio stilistico che anticipa le forme di una sportiva di carattere chiamata a raccogliere l’eredità delle mitiche RX-7 e RX-8. Tornando a nuova Mazda6, vale la pena ribadire che la quarta generazione della JAP dovrà vedersela con le ''corazzate'' tedesche BMW Serie 3, Mercedes-Benz Classe C e perché no - anche con Alfa-Romeo Giulia. La gamma oltre alla RWD, comprenderà poi una versione a trazione integrale e la variante station-wagon. Il debutto ufficiale è atteso per il 2022.


TAGS: nuova mazda6 mazda Mazda6 2022 Mazda Vision Coupé 2017