Pubblicato il 14/04/20

LEXUS PARTIRÀ DALLA PIATTAFORMA TNGA-K PER LA NUOVA RX

PAROLA D'ORDINE: GLOBALIZZAZIONE PRODUTTIVA All’epoca dell’esordio del marchio sul mercato, quando guardavi una Lexus non facevi che osservare una Toyota con un bel maquillage, che la rendeva più elegante e lussuosa. Oggi non è più così e molti esemplari del brand esclusivo giapponese sono realizzati partendo da un foglio bianco, come per esempio la sportiva Lexus LC. Ma ai tempi della globalizzazione, le architetture condivise permettono ai costruttori di realizzare modelli differenti per dimensioni e motorizzazioni adattandosi alla piattaforma stessa. È il caso dell'ultimo modello appena rivelato in Giappone, la Toyota Harrier, con ogni probabilità il SUV che più di ogni altro prefigura quella che sarà la nuova Lexus RX. Basata sull'architettura globale Toyota TNGA-K, la Harrier condivide una piattaforma con quello che in Italia e uno dei più grandi successi di Toyota, ovvero la RAV4.

Nuova Lexus RX: assomiglierà alla Toyota Harrier, SUV compatto per il Giappone

ARCHITETTURA GLOBALE CONDIVISA Questa piattaforma ha già mostrato la sua flessibilità, in grado di supportare sia modelli compatti, sia un po’ più grandi. La nuova Harrier, come la Rav4, occupa il segmento di medie dimensioni e, a giudicare dallo stile e dall'aspetto premium della Harrier, questo SUV si pone nel segmento di fascia alta per il mercato nipponico, e che non sfigurerebbe anche sotto l’ala del più esclusivo marchio Lexus. Vista l’estrema flessibilità della piattaforma TNGA-K, il candidato principale per sfruttare l’architettura condivisa di Toyota sarebbe proprio la grande Lexus RX, che oggi è basata sulla vecchia piattaforma Toyota K e negli ultimi anni ha perso decisamente smalto contro rivali più moderne come la BMW X5, l’Audi Q7 e la Mercedes GLE. Nonostante nessuna indiscrezione sfugga dai piani alti di Toyota, rumor non ufficiali danno per scontato che in Lexus partiranno proprio dalla Harrier per realizzare la prossima RX, allungando e allargando il SUV compatto fino a raggiungere almeno le dimensioni attuali, che sono poco inferiori ai 4,90 metri di lunghezza per 1,90 di larghezza.

NUova Lexus RX: il modello attualmente in vendita costruito su una vecchia piattaforma

MOTORI A 4 CILINDRI MA ANCHE V6 IBRIDI La piattaforma modulare è in grado di ospitare anche motorizzazioni più grandi come un V6, e questa sarebbe la soluzione scelta in Lexus per stare al passo con le più accreditate rivali. Il motore della Harrier è, invece, un quattro cilindri aspirato da 2,0 litri che sviluppa 169 cavalli, ma c’è anche una versione ibrida con 176 CV. In Italia la Toyota Rav4 è disponibile con un’unica motorizzazione di 2,5 litri ibrida per una potenza complessiva di 218 CV. La futura RX potrebbe essere equipaggiata con una trasmissione automatica CVT che agisce su un sistema di trazione integrale on demand. Tuttavia, oggi siamo solo agli esordi del progetto, quindi è probabile che il prossimo SUV di lusso Lexus non arrivi prima del 2023.


TAGS: lexus rx hybrid lexus lexus rx lexus rx 450h nuova lexus rx lexus rx 2023