Autore:
Massimo Grassi

SEGMENTO DURO Con la nuova Jaguar E-Pace il segmento dei suv medi si arricchisce di un nuovo concorrente. Un modello che dovrà vedersela con Audi Q3, BMW X1, Mercedes GLA e la cugina Range Rover Evoque, giusto per citarne alcune.

IL DESIGN La Jaguar E-Pace si ispira fortemente alla sorellina F-Type, specialmente al frontale e nella coda, con le luci che ne riprendono praticamente in toto il disegno. Una scelta che dona al nuovo suv inglese uno stile sportivo, grazie anche al lunotto quasi orizzontale che le dona una linea da coupé. Uno stile più slanciato rispetto alle concorrenti Audi Q3, BMW X1 e Mercedes GLA. Ad avere uno stile più slanciato c’è solo la Range Rover Evoque, che si propone anche con carrozzeria coupé a 3 porte.

LE MISURE Con 4,39 metri la nuova Jaguar E-Pace è lunga come l’Audi Q3, mentre al vertice si posiziona la BMW X1 con 4,44 metri. La Mercedes GLA fa segnare 4,42 mentre la più piccola è la Range Rover Evoque con 4,37 metri da paraurti a paraurti. L’inglese è quindi nella media del segmento e ha misure che riescono ad accordarsi con chi ha bisogno di un’auto capiente ma non troppo grossa, così da poterla parcheggiare con facilità.

IL BAGAGLIAIO Auto per la famiglia, ma quanto può contenere? La Jaguar E-Pace promette una capacità di carico compresa tra un minimo di 577 e un massimo di 1.234 litri. Per quanto riguarda la capacità minima si posiziona al top tra le sfidanti, mentre quando si viaggia con gli schienali posteriori abbattuti praticamente tutti fanno meglio, con la BMW X1 al primo posto grazie ai suoi 1.550 litri di capacità.

L’ABITACOLO Nella nuova E-Pace si respira l’aria di famiglia con al centro della plancia il grosso monitor da 10” per gestire il sistema di infotainment. Un altro monitor, questa volta da 12,3”, prende il posto della classica strumentazione digitale. Un accessorio che non si trova su nessuna delle 3 concorrenti. Lo spazio non manca anche se con 4,39 metri di lunghezza a disposizione non si possono fare miracoli. Lo stile interno del piccolo suv firmato Jaguar è minimal e sul tunnel centrale ci sono pochissimi tasti fisici. Una tendenza presente anche sulle concorrenti, con le tedesche che però aggiungono la rotellina per gestire il sistema di infotainment.

LA TECNOLOGIA Emergency Braking, Pedestrian Detection, Lane Keep Assist, Cruise Control Adattivo, Traffic Sign Recognition, Driver Condition Monitor, Blind Spot Assist, Park Assist… sono solo alcuni dei sistemi di assistenza alla guida presenti sulla nuova Jaguar E-Pace. Un pieno di tecnologia che pone l’inglese al top a fianco (e talvolta al di sopra) delle concorrenti.

I MOTORI Da un minimo di 150 a un massimo di 300 cv, tutti spremuti da motori benzina o diesel di 2 litri. Le concorrenti sanno fare anche di meglio con al top la Mercedes GLA 45 AMG e il suo poderoso 2.0 benzina da 381 cv. In seconda posizione c’è l’Audi Q3 RS con 340 cv. Con potenze inferiori rispetto a quelle del 2.0 benzina da 300 cv della E-Pace ci sono la Range Rover Evoque col 2.0 benzina da 290 cv e la BMW X1 25d, col diesel da 240 cv.  

TRASMISSIONE A prescindere dalle motorizzazioni la Jaguar offrirà il cambio automatico 9 rapporti. Le concorrenti invece danno anche un classico cambio manuale 6 marce.

LA TRAZIONE Anteriore o integrale? A voi la scelta del tipo di trazione da mettere sulla nuova Jaguar E-Pace. Uno schema ripreso anche dalle concorrenti battenti bandiera tedesca, mentre la cugina Range Rover Evoque è disponibile unicamente con la trazione integrale. 

I PREZZI In arrivo a partire dall’inverno 2017 la nuova Jaguar E-Pace avrà un listino prezzi a partire da 36.800 euro, prezzo di pochissimo inferiore a quello della Range Rover Evoque: 36.950 euro (41.050 per la coupé). Costano meno tutte le altre concorrenti: la Mercedes GLA infatti parte da 30.140 euro, la BMW X1 da 32.450 e la Audi Q3 da 30.450.

LE AVVERSARIE DEL FUTURO Audi Q3, BMW X1, Mercedes GLA e Range Rover Evoque sono sul mercato da qualche tempo, alcune sono state recentemente sottoposte a restyling mentre alcune stanno per essere leggermente rinnovate e sullo sfondo già si vedono arrivare 2 nuove concorrenti per Jaguar E-Pace e le altre. Si chiamano Volvo XC40 e Alfa Romeo baby suv. Il suv compatto svedese dovrebbe arrivare tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 mentre la versione più piccola dell’Alfa Romeo Stelvio vedrà la luce tra non meno di un anno. 


TAGS: jaguar suv mercato Jaguar E-Pace