Autore:
Marco Rocca

Q8 STYLE E siamo alla seconda. Avreste mai detto che sono passati 7 anni? A vedere le immagini della nuova generazione di Audi Q3 sembra proprio di sì. Come accaduto per la A1 (anche lei freschissima di presentazione), la nuova Q3 taglia in maniera netta con il passato abbandonando la linea morbida da Buondì (non me ne vogliano i possessori) per allinearsi al nuovo stile della Casa dei Quattro Anelli introdotto dalla mega SUV, sua maestà Q8. Ecco il nostro video live dal Salone di Parigi 2018.

LE DIMENSIONI Costruita sulla base del pianale modulare trasversale del Gruppo Volkswagen, la nuova Audi Q3 cresce pressoché in tutte le dimensioni. Con una lunghezza di 448 cm (+9,7 cm), una larghezza di 184 cm (+1,8 cm) e un passo di 268 cm (+ 78 cm), la nuova Q3 rimane nella categoria dei SUV compatti ma con tanto più spazio a bordo a livello delle ginocchia, della testa e dei gomiti. A diminuire è solo l'altezza che scende di appena 5 mm. Anche il baule è cresciuto con un minimo di 530 a massimo di 1.525 litri ripiegando il divanetto. C'è anche la chicca del divano posteriore scorrevole di 15 cm che porta la capienza a 675 litri. 

LA LINEA L'opera di svecchiamento messa in piedi dai designer (post De Silva) pare abbia funzionato alla grande. Uno su tutti il frontale con la calandra ottagonale e le generose prese d'aria laterali. Anche i fari, volendo Matrix Led, parlano il linguaggio della sportività. A condire il tutto pensano passaruota ben spallati e ruote che possono arrivare alla soglia dei 20 pollici. Più bassa e larga anche la vista posteriore. 

GLI INTERNI Il cambio generazionale ha coinvolto in pieno anche gli interni. Arriva l'ormai nota strumentazione digitale di 10,25 pollici (di serie per tutte, optional da 12,3”) mentre sullo consolle centrale compare un altro display a sfioramento che può essere da 8,8 o 10.1 pollici. Optando per l'infotainment più completo sono integrati anche i nuovi comandi vocali evoluti e l'utilizzo delle mappe Here con informazioni in tempo reale sul traffico, sui parcheggi, sui punti di rifornimento oltre alla comunicazione tra veicoli per lo scambio di informazioni su eventuali informazioni sul percorso. 

LA SICUREZZA Tutto il capitolato relativo agli ADAS è stato arricchito. Sulla nuova Audi Q3 sono disponibili il Traffic Jam Assist per la guida automatizzata nel traffico, l'avviso di cambio di corsia, il parcheggio automatico, le telecamere a 360 gradi, l'assistenza per la marcia in discesa e il pre sense frontale con frenata d'emergenza automatica. A richiesta è disponibile l'Audi Drive Select per scegliere tra le modalità di guida Auto, Comfort, Dynamic, Offroad, Efficiency e Individual.

I MOTORI L'unico diesel previsto inizialmente è il 2.0 TDI da 150 CV in abbinamento alla trazione anteriore o integrale e al cambio manuale o doppia frizione. Già confermato però l'arrivo anche del 2.0 TDI da 190 CV. Lato "verde" i primi propulsori ordinabili saranno il benzina 1.5 TFSI da 150 CV e il 2.0 TFSI da 190 CV o 230 CV tutti accoppiati all'automatico doppia frizione S tronic a 7 marce e la trazione integrale quattro (ad eccezione del 150 CV che sfrutta la trazione anteriore).

COSE C'E' DI SERIE? L'equipaggiamento di serie dell’Audi Q3 comprende il volante multifunzione in pelle, il climatizzatore, il divano posteriore scorrevole, il mantenimento attivo della corsia (in funzione da 60 km/h), la frenata automatica d'emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti e l'accensione automatica di fari e tergicristalli. La nuova Q3 debutterà sul mercato in autunno ma i prezzi non sono stati ancora comunicati, è facile aspettarsi un soglia d'attacco superiore ai 40mila.

Picture-Credit: Stefan Baldauf / Guido ten Brink

TAGS: audi q3 audi q3 2018 salone di parigi 2018 parigi 2018 audi q3 2019 audi q3 dimensioni audi q3 configuratore audi parigi 2018