Autore:
Luca Cereda

GUARDIAMO AVANTI Nell'eredità lasciata da Sergio Marchionne c'è un dono prezioso per gli appassionati di auto sportive: il ritorno dell'Alfa Romeo 8C. Dovrebbe accadere, nella migliore delle ipotesi, nel 2021, dunque c'è da aspettare. Non per fornitori e partner tecnici di Alfa però, già al lavoro per mettere su strada la nuova 8C. Ed è da loro che il magazine inglese Car ha carpito alcune anticipazioni. Rigorosamente ufficiose, non ufficiali.

CAMBIO SCHEMA La nuova Alfa 8C sarà ibrida, e questo si sapeva. Riproposta con ogni probabilità nella doppia variante di carrozzeria, Coupé e Spider, avrà come base un monoscocca in fibra di carbonio e un motore stavolta montato in posizione centrale, non più all'anteriore. Parliamo del motore termico, ovviamente: con ogni probabilità il V6 da 2.9 litri della Giulia Quadrifoglio sviluppato da Alfa Romeo in collaborazione con Ferrari.

CHE POTENZA! Poi c'è l'elettrico, montato invece davanti: stessa soluzione prevista per la Maserati Alfieri. Secondo Car, sarebbe capace di 150 kW di potenza, motivo per cui l'Alfa Romeo 8C 2021 – sempre a detta degli inglesi - potrebbe spingersi ben oltre i 600 cv paventati all'inizio; sviluppando, grazie all'ibrido, una potenza combinata di 800 cv, capace di sfondare il muro dei 3'' nello zero-cento.

CENTELLINATA Roba da sfregarsi le mani, anche se sarà per pochi. Non solo per via del prezzo, che per la 8C della metà degli anni duemila si aggira oggi intorno ai 250.000 euro: soprattutto per la tiratura limitata. Car, infatti, prevede per la nuova 8C una produzione non superiore alle 1000 unità. Aspettiamo che Alfa scopra le carte.  


TAGS: nuova alfa romeo 8c alfa romeo 8c 2021