Autore:
Luca Cereda

LUNGA VITA Il SUV più venduto d'Europa crede ancora nel diesel. La gamma motori della Nissan Qashqai (oltre 223.000 esemplari venduti nel 2018, secondo Jato Dynamics) abbraccia un nuovo 1,7 litri a gasolio in tre varianti: cambio manuale a sei marce con trazione 2WD/4WD e cambio automatico Xtronic CVT con trazione integrale. Gli esemplari sono ufficialmente a listino e si possono ordinare in concessionaria.

CIFRA TONDA Questo diesel eroga 150 cv di potenza e 340 Nm di coppia, ovvero 35cv e 55 Nm in più rispetto al dCi da 1,5 litri recentemente aggiornato. Tre le varie attenzioni ricevute per essere più eco-friendly, c'è ovviamente il catalizzatore selettivo SCR, che si serve dell’AdBlue per ridurre le emissioni di Nox. La classe di omologazione è l'Euro 6d-Temp.

QUANTO COSTA I prezzi di listino partono da 26.000 euro per la Qashqai 1.7 dCi 150 2WD in allestimento Visia, arrivando a 37.400 euro nell'omologa versione in allestimento Tekna+. Passare agli esemplari 4WD, a parità di allestimento, costa 2.000 euro in più.

NON SOLO DIESEL Sugli altri fronti si registrano novità anche per il dCi da 1,5 litri e 115 cv, ora disponibile anche in abbinamento al DCT a sette velocità. Per chi invece punta a un benzina, da pochi mesi la Nissan Qashqai monta un nuovo propulsore turbo da 1,3 litri declinato nelle versioni da 140 cv e 160 cv, abbinato alla trasmissione manuale a sei marce o al cambio automatico DCT a sei marce (non previsto per 1.3 da 160 cv), per il quale sono attive alcune offerte nel mese di febbraio. Non esiste ancora una versione a GPL omologata in fabbrica di questo SUV. Recentemente, però, Nissan l'ha resa disponibile sulla Micra, facendo un'eccezione per il mercato italiano. Succederà lo stesso con la Qashqai?


TAGS: nissan qashqai nissan novità auto 2019