Pubblicato il 19/12/20

VACANZE IN ZONA ROSSA Dopo la conferenza stampa del 18 dicembre, ecco le misure prese dal Governo in vista delle ormai imminenti vacanze di Natale. Misure che potrebbero influire direttamente sulla possibilità di spostarsi, sia all’interno della propria Regione che del proprio comune. Le vacanze si dividono tra dieci giorni in zona rossa (i festivi e i prefestivi) e quattro in zona arancione. Ecco cosa è possibile fare, con particolare riguardo per gli spostamenti e le uscite di casa.

Natale 2020: le ipotesi del governo

Zona rossa: 24, 25, 26, 27, 31 dicembre 2020 - 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021

SPOSTAMENTI Ci si può muovere all’interno della propria regione solo per motivi di lavoro, di salute o di necessità, e sempre con l’autocertificazione (che trovate qui in formato pdf).
Ci si può sempre spostare per rientrare nella propria residenza, domicilio o nell’abitazione in cui ci si trova con il proprio partner. È sempre possibile raggiungere le seconde case, per tutto il periodo delle feste, a condizione che si trovino nella stessa regione.
Si può uscire di casa solo per andare a Messa, svolgere attività motoria nei dintorni della propria abitazione, svolgere attività sportiva ma solo di natura individuale o prestare assistenza a persone non autosufficienti. 

DEROGA PER DUE Già ribattezzata la “regola dei due commensali”, la deroga prevede che anche nei giorni di zona rossa due persone non conviventi (a cui si aggiungono minori di 14 anni e disabili) possono raggiungere le abitazioni private di amici, familiari e parenti stretti. Una volta al giorno, verso una sola abitazione, e nella stessa regione.

NEGOZI E BAR Bar e ristoranti chiudono invece la vigilia di Natale, e riapriranno il 7 gennaio. A discrezione dei gestori può rimanere attivo il servizio a domicilio (sempre) o l’asporto (entro le 22). Il Governo ha già predisposto una serie di misure economiche a sostegno di queste attività. Autogrill e bar di stazioni e aeroporti rimarranno sempre aperti
Supermercati e alimentari aperti, tranne che a Natale e il primo gennaio, così come farmacie, parafarmacie, tabaccherie, edicole. Come previsto dal precedente DPCM che istituiva le zone rosse, possono rimanere aperti nei giorni di zona rossa anche parrucchieri, barbieri, negozi per animali, lavanderie.

Natale 2020: tutta Italia zona rossa?

Zona arancione: 28, 29, 30 dicembre 2020 - 4 gennaio 2021

SPOSTAMENTI Ci si può muovere all’interno della propria regione solo per motivi di lavoro, di salute o di necessità, e sempre con l’autocertificazione (che trovate qui in formato pdf).
Ci si può spostare liberamente all’interno del proprio comune, o quello più vicino per l’acquisto di beni di prima necessità se non disponibili. Si possono raggiungere le seconde case all’interno della propria regione. 

LA DEROGA Chi abita in un comune con meno di 5.000 abitanti può spostarsi nel raggio di 30 km, ma non per raggiungere un capoluogo di provincia. 

INCONTRI Non ci sono limiti formali agli incontri, ma il Governo (e anche noi) raccomanda l’uso del buon senso, evitando se possibile ogni forma di incontro se non strettamente necessario, soprattutto in presenza di persone anziane e fragili, e comunque sempre indossando la mascherina e rispettando le misure di distanziamento.

NEGOZI Bar e ristoranti funzionano come nei giorni di zona rossa. I negozi invece possono aprire nei giorni di zona arancione, con orari allungati fino alle 21 per evitare assembramenti.


TAGS: regioni comuni deroghe lockdown zona rossa pandemia covid governo Natale 2020 blocco spostamenti

Allegato Dimensione
Autodichiarazione Natale 2020 627 Kb