Autore:
Paolo Sardi
Pubblicato il 08/05/2007 ore 19:02

TAGLIO NETTO Per la serie "chi la fa, l'aspetti", dopo aver fatto perdere la testa a molti, ora a perderla è lei stessa. E non in senso figurato. La "lei" in questione è la Mercedes SLR McLaren, che viene declinata anche in una versione Roadster, se possibile ancora più mozzafiato della Coupé. L'operazione chirurgica di asportazione del tetto si può dire perfettamente riuscita e il trapianto della capote in tela non causa alcuna crisi di rigetto.

MEGLIO TOPLESS Il nuovo tettuccio pieghevole, disponibile in tre diverse colorazioni, è infatti una presenza molto discreta e, con le sueforme attillate, non appesantisce la linea. Il bello - e non solo per modo di dire - viene comunque quando si sgancia la capote e, in una decina di secondi, si fa scomparire elettricamente il tetto alle spalle dell'abitacolo. Una volta scoperta, la SLR è più audace e seducente che mai. L'assenza del padiglione fa risaltare oltre ogni aspettativa l'andamento sinuoso della fiancata e l'imponenza della coda muscolosa, rispetto alla forma puntuta del muso.

ATTACCATA A TERRA Tetto a parte, la Roadster non presenta grandi differenze rispetto alla SLR chiusa. Le uniche novità si notano nella zona posteriore, a livello del diffusore e dello spoiler, modificati per aumentare il carico aerodinamico sulla coda in velocità. Un'operazione indispensabile, anche perché la Roadster non perde nemmeno un briciolo della grinta della sorella. Sotto il cofano chilometrico è straconfermato il motore AMG V8 sovralimentato da 626 cv e 780 Nm. Associato al cambioAMG Speedshift a cinque marce garantisce una velocità massima di 332 km/h e un tempo di 3,8 secondi nello 0-100.

NON SI PIEGA Anche il telaio è leggermente modificato e assicura la stessa rigidità di quello della Coupé. La struttura è interamente in fibra di carbonio e materiali compositi (un cocktail chiamato CFRP per gli amici), con l'eccezione dei due telaietti ausiliari in alluminio che reggono il motore. Le novità riguardano interventi di rinforzo ai montanti del parabrezza e l'introduzione di due roll-bar dietro i sedili. Questi ultimi hanno a loro volta gusci in carbonio e possono essere adattati al fisico del pilota e del suo passeggero grazie all'impiego di cuscinetti di spessore variabile.

DI TUTTO, DI PIU' Costruita come la SLR chiusa nello stabilimento McLaren di Woking, nel Regno Unito, la Roadster arriverà sul mercato a settembre. Per il momento non è stato ancora comunicato a quale prezzo, ma visto che la Coupé costa 456.000 euro viene facile pensare che ci si avvicinerà alla soglia del mezzo milione di euro. Inutile dire che la dotazione di serie annunciata è completissima (e ci mancherebbe solo...) con di serie di tutto e di più, dai freni carboceramici al clima bizona, dal navigatore satellitare allo stereo Bose.


SCARICA I WALLPAPER












Clicca sull'immagine che ti interessa, poi con il tasto destro del mouse seleziona "imposta come sfondo".

TAGS: mercedes slr mclaren roadster