BI-FUEL Sarà un autunno di sorprese in Casa Kia, il Produttore coreano ha infatti annunciato il debutto della nuova Kia Sportage ECO-GPL. Si tratta di una scommessa per il Brand di Seoul, che con questa mossa conta di intercettare le richieste di molti privati e di un mercato che si dimostra molto interessato alle motorizzazioni bi-fuel. Il nuovo propulsore alimentato a gas di petrolio liquefatti si affianca al classico benzina GDi da 1,6 litri Euro 6d-Temp e all’ibrido 2 litri CRDi gasolio mild hybrid. Nessuna novità invece per quanto riguarda l’estetica della vettura, che rimane sostanzialmente inalterata.

Kia Sportage: gli interni

2X1 il motore bi-fuel nasce dalla collaborazione fra Kia e BRC-MTM, una società del Gruppo PRINS AutoGasSystem, specializzata nella realizzazione di componenti e impianti a gas metano e GPL per autotrazione. Il punto di partenza è il rinomato propulsore GDi benzina da 1,6 litri di casa Kia, che sviluppa una potenza complessiva di 127 CV e 131 Nm di coppia, per una velocità massima di circa 180 km/h. L’impianto è inoltre dotato del sistema “Valve Care”, che protegge le valvole dall’usura, tramite l’immissione in camera di scoppio di uno speciale additivo. Per quanto riguarda l’autonomia, la nuova Kia Sportage ECO-GPL percorre 1.200 km sfruttando fino all’ultima goccia i due serbatoi installati a bordo. I consumi medi dichiarati dalla Casa (combinato WLTC) si attestano invece intorno 10,2 l/100 km con il GPL, 8,3 l/100 km viaggiando invece a benzina.

DEBUTTO E PREZZO Kia Sportage ECO-GPL farà il suo ingresso in gamma entro la fine di ottobre 2019, debuttando sugli allestimenti Business Class ed Energy. Per quanto riguarda i prezzi, in Kia dichiarano che lo “scarto” rispetto alla versione base, benzina 2WD, non supererà i 2.000 euro. Questo significa che se tutto dovesse essere confermato la nuova versione bi-fuel ECO-GPL, dovrebbe attestarsi intorno ai 26.500 euro, in allestimento Business Class, 29.000 euro invece per la versione Energy.


TAGS: kia sportage kia Kia Sportage GPL