Autore:
Massimo Grassi

DICHIARAZINE D’INTENTI Guardatela da dietro: fatto? Ecco, avete già capito che la Infiniti Project Black S Concept non è certo un’auto come tutte. Lo spoiler sotto steroidi, l’estrattore formato XXXL, il doppio scarico dentro al quale si potrebbe infilare un braccio. Secondo voi un oggetto così quanti cavalli scaricherà sull’asfalto? Di sicuro non c’è nulla, ma voci di corridoio dicono che le 4 ruote (la coupé giapponese è a trazione integrale) buttano giù più di 500 cv. La quantità esatta la si saprà, con ogni probabilità, al Salone di Ginevra 2017. Nel frattempo godiamoci le foto pubblicate in anteprima da Autocar.

FACCIA CATTIVA E ok, il posteriore è feroce, ma non è che il muso della Infiniti Project Black S Concept sia di quelli tranquilli: grosse prese d’aria, nuova appendici aerodinamiche, cofano scolpito… una cattiveria non comune. Che 500 e più cavalli devono avere un vestito adatto.

LO ZAMPINO DI RENAULT La coupé giapponese monta il V6 benzina di 3 litri da 400 cv, accompagnato da un’unità elettrica alimentata da batterie agli ioni di litio: il sistema, sviluppato dal Team Renault di F1, è in grado di recuperare energia dalla frenata e dal calore del gas di scarico e ridistribuirli al motore elettrico e al turbocompressore del V6. Accelerazione 0-100 km/h e velocità massima? Mistero che molto probabilmente verrà svelato in occasione del debutto al Salone di Ginevra 2017.


TAGS: concept infiniti infiniti q60 salone di ginevra 2017