Pubblicato il 23/04/20

UN QUARTO DI MIGLIO ALLA VOLTA In una nuvola di fumo sprigionata dalle gomme un bolide bianco si avventa sulla nera striscia d'asfalto e in soli 8 secondi, partendo da ferma, brucia il traguardo dei 400 metri  a una velocità di 270 km/h: è quanto vedrete nel filmato che ritrae i primi lanci della Ford Mustang Cobra Jet 1400, il dragster elettrico che i tecnici di Ford Performance stanno sviluppando.

IL DRAGSTER ELETTRICO A CONFRONTO CON... Quant'è veloce? Per avere un'idea, una Bugatti Veyron Super Sport copre il quarto di miglio tanto amato da Dominic Toretto in 9,7 secondi; la Ferrari LaFerrari impiega 9,8 secondi ed esce dai 400 metri a una velocità di 240 km/h, mentre una McLaren P1, che ottiene lo stesso tempo della Rossa, si ferma a una punta di 239,6 km/h. Perciò, per rispondere alla domanda, la Mustang Cobra Jet elettrica è molto veloce.

NASCONDE UN SEGRETO Merito dei suoi 1.400 CV di potenza, certamente, ma anche dei quasi 1.500 Nm pronti a scatenarsi istantaneamente sulla pista. Il tutto quasi in silenzio. Un ''quasi'' importante, perché ci svela un particolare che ancora Ford non rivela ufficialmente. Come potete ascoltare nel video, il dragster elettrico non è monomarcia come le auto elettriche a cui siamo abituati. Non si sa ancora quanti rapporti abbia, ma un cambio c'è di sicuro e dalla rapidità con cui agisce potrebbe trattarsi di una trasmissione simile a quella dei dragster che corrono nella categoria Pro Stock.

DEBUTTO ENTRO FINE ANNO Ford Performance sta continuando a testare la Cobra Jet 1400 in vista del suo debutto mondiale, previsto per la fine di quest’anno, durante un evento di drag racing. “Ford ha sempre utilizzato il motorsport per rivelare l’innovazione”, ha commentato Dave Pericak, Global Director, Ford Icons. “I propulsori elettrici consentono un tipo di prestazione completamente nuovo e la Cobra Jet 1400 è un esempio di come si possa spingere questa nuova tecnologia al limite del possibile. Non vediamo l’ora di mostrare ciò che siamo in grado di fare nell’anno in cui anche Mustang Mach-E è entrata a far parte della famiglia Mustang”.

Ford Mustang Cobra Jet 1400 Electric Dragster

A COSA SERVE Impegnare un'auto elettrica in competizioni ad alto contenuto emozionale contribuirà certamente a far entrare un nuovo concetto di mobilità nel cuore del pubblico. Dal punto di vista tecnico, l'impiego di un dragster elettrico nelle gare di accelerazione potrebbe permettere un notevole sviluppo nel campo delle batterie, per le quali la rapidità con cui devono erogare la potenza e la conseguente generazione di calore sono fattori critici. In pratica ci potrebbero essere benefiche ricadute sulla chimica degli accumulatori, sull'architettura, sui sistemi di climatizzazione delle celle al loro interno e sui sistemi di controllo e gestione della potenza. Per massimizzare l’efficienza e l’efficacia del progetto, Ford Performance ha collaborato con diversi fornitori esperti e specializzati:

  • MLe Racecars – Costruttore, progettista, sviluppatore e tuner di veicoli  
  • Watson Engineering – Supporto e sviluppo del telaio, costruttore di scocche di protezione
  • AEM EV – Calibrazione e controllo di software e motori 
  • Cascadia – Fornitore di inverter e motori  

LANCIA LA SFIDA AI MOTORI TERMICI “Questo progetto ha rappresentato una sfida per tutti noi del Team Ford Performance, ma è anche un’esperienza che abbiamo intrapreso con grande entusiasmo”, ha commentato Mark Rushbrook, Global Director, Ford Performance Motorsports. “Abbiamo visto il progetto Cobra Jet 1400 come un’opportunità per iniziare a sviluppare al meglio i nuovi propulsori elettrici a bordo di un’auto da corsa, tipologia di veicolo con cui avevamo già molta esperienza, quindi avevamo dei riferimenti per le performance che volevamo eguagliare e superare allo stesso tempo. È stato un progetto fantastico a cui lavorare e speriamo il primo di tanti del nostro Team di Ford Performance Motorsports”.

 


TAGS: ford ford mustang ford dragster dragster elettrico ford mustang cobra ford mustang cobra jet 1400