Ferrari FXX-K Evo: prestazioni, scheda tecnica, prezzo
Hypercar

Ferrari FXX-K Evo: cresce il carico aerodinamico (e il prezzo)


Avatar di Luca Cereda , il 29/10/17

3 anni fa - Alle Finali Mondiali ecco l'evoluzione della Ferrari più estrema

Alle Finali Mondiali ecco l'evoluzione della Ferrari (non stradale) più estrema

PER POCHISSIMI E' la Ferrari più esclusiva in assoluto, e non solo perché costa 4 milioni di euro. Sopratutto perché non la puoi guidare su strada tanto è estrema (non è omologata), e nemmeno mettertela in garage. Entri nel cosiddetto Programma XX, poi quando la vuoi chiami Maranello e Ferrari ti porta l'auto in pista per girare. Ora in versione EVO, presentata in occasione delle Finali Mondiali

LAVORO DI FINO Nessun “doping” al motore. L'evoluzione della Ferrari FXX-K passa per l'aerodinamica e per il peso. E' più leggera, con una lavorazione della fibra di carbonio degna della monoposto di F1. E ha più carico verticale - 640 chili a 200 all'ora e oltre 830 chili alla massima velocità – superiore del 23% rispetto alla precedente versione. Come? Grazie a modifiche costruttive e nuove logiche di funzionamento dell'aerodinamica attiva.

ALA FISSA Il carico aerodinamico cresce soprattutto grazie alla nuova ala fissa posteriore, dal profilo biplano, e al suo lavoro sinergico con lo spoiler attivo: la loro combinazione ne amplifica il carico. Integrata all'ala fissa, c'è una pinna che in primo luogo funge da deriva verticale aumentando la stabilità a bassi valori di angolo di imbardata, e che in seconda battuta fa da supporto a tre generatori di vortici a delta. A questi tocca il compito da un lato di pulire il campo di moto che investe l’ala dall’influenza della scia dei radiatori che evacuano sul cofano, dall'altro di generare una componente di downwash nel flusso. Componente che aumenta la capacità di carico del biplano. Insomma, è una semi-supercazzola per dire che, grazie a tutto questo, la FXX-K Evo guadagna un 10% di carico verticale.

DAVANTI Ma non è tutto. Il paraurti posteriore è stato “svuotato” per canalizzare meglio l'aria e anche l'estrattore è stato ridisegnato per generare più carico efficiente. Con un simile aumento di carico verticale al posteriore, i tecnici Ferrari hanno bilanciato le forze in campo modificando in più punti anche il frontale. La geometria dei fianchetti del paraurti, ad esempio, scavando le superfici sotto i proiettori per alloggiare una coppia di flick interrotti da una bandella verticale con scarico laterale davanti: questo sistema garantisce una efficace generazione di carico verticale (+10% rispetto alla FXX-K). L’effetto suolo, poi, è stato potenziato introducendo dei generatori di vortici sul fondo (+30%). Respirano meglio anche i freni della Evo, ridisegnati senza incrementarne la sezione.

STESSI CV Dentro l'abitacolo c'è un nuovo volante ispirato a quello della Ferrari F1, che integra anche il manettino del KERS, e c'è uno schermo da 6,5 pollici per controllare la telemetria. Nessuna novità per il motore, anzi i motori. La Ferrari FXX-K Evo, sviluppata da un pacchetto che possono richiedere anche i proprietari della versione precedente, mantiene un powertrain da 1.050 cavalli; 860 (e 750 Nm) sviluppati dal V12 aspirato del Cavallino Rampante e 190 (più 150 Nm) forniti da un motore elettrico.

SCHEDA TECNICA

Sistema HY-KERS

Potenza complessiva max 1050 cv

Coppia complessiva max >900 Nm

Potenza motore termico *860 cv @9200 rpm

Regime massimo 9400 rpm

Coppia motore termico 750 Nm @6500 rpm

Potenza motore elettrico 140 Kw (190 cv)

Motore termico

Tipo: V12, 65°

VEDI ANCHE



Alesaggio e Corsa: 94 x 75,2 mm

Cilindrata totale: 6262 cm3

Rapporto di compressione:13,5:1

Potenza specifica:137 cv/l

Dimensioni e peso

Altezza: 1116 mm

Passo: 2665 mm

Distribuzione dei pesi: 41% ant, 59% post

Cambio

Cambio F1 doppia frizione a 7 marce

Sospensioni

Anteriori: A triangoli sovrapposti

Posteriori: Multilink

Pneumatici: (Pirelli P Zero slick sensorizzati)

Anteriori: 285/650 – R19 x10½

Posteriori: 345/725 – R20x13

Freni carbo ceramici: (Brembo)

Anteriori: 398 x 223 x 36 mm

Posteriori: 380 x 253 x 34 mm

Controlli elettronici

ESC: Controllo stabilità

ABS prestazionale/EBD: Sistema frenata anti bloccaggio prestazionale/Ripartitore elettronico di frenata

EF1-Trac: Controllo di trazione F1 integrato al sistema ibrido

E-Diff 3: Terza generazione differenziale a controllo elettronico

SCM-E Frs: Controllo magnetoreologico sospensioni con sistema doppio solenoide (Al-Ni tube)

Aerodinamica: Attiva


 

*con overboost dinamico termico ed elettrico


Pubblicato da Luca Cereda, 29/10/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox