Ferrari 250 GT SWB by RML: motore e foto della replica inglese
Fuoriserie

RML 250 GT SWB: replica all'inglese di un'icona Ferrari


Avatar di Alessandro Perelli , il 12/05/21

4 mesi fa - La reinterpretazione in chiave moderna dell'iconica Ferrari 250 GT SWB

Carrozzeria in fibra di carbonio e motore V12 della 550 Maranello per questa fuoriserie realizzata in 30 esemplari dagli inglesi di RML

UNA FERRARI… BRITANNICA La Ferrari è una musa per qualsiasi costruttore di auto sportive, che prova a trarre ispirazione dalle iconiche automobili per realizzare i suoi modelli. Stile, meccanica, tecnologia, sono una fonte inesauribile per dare vita a esemplari moderni o classici basati sulla produzione di Maranello come, per esempio, la GTO Engineering Squalo di cui abbiamo parlato qualche tempo fa. Lo specialista britannico RML Group sta lavorando sulla reinterpretazione dell'iconica Ferrari 250 GT SWB del 1959 e prevede di completare la sua prima instant classic in ottobre, che chiamerà RML Short Wheelbase (SWB). Ciascuno dei 30 modelli che saranno realizzati è caratterizzato da una carrozzeria in fibra di carbonio, con un design fortemente influenzato dall'originale Ferrari 250 GT SWB.

RML 250 GT SWB: replica della sportiva di Maranello RML 250 GT SWB: replica della sportiva di Maranello

VEDI ANCHE



MOTORE V12 DA QUASI 480 CV La potenza sarà fornita da un V12 aspirato di 5,5 litri della Ferrari 550 Maranello, che eroga 478 CV e 568 Nm trasmessi alle ruote posteriori tramite un cambio manuale a 6 marce. Mentre l'auto sarà leggermente più lunga (4,26 metri), più larga (1,95 metri) e più pesante dell'originale 250 GT SWB con un valore di 1.420 kg, potrà comunque raggiungere i 100 orari da fermo in 4,1 secondi per una velocità massima di circa 300 km/h, come riportato dagli inglesi di Top Gear. 

RML 250 GT SWB: più che sulle prestazioni si punta al piacere di guida RML 250 GT SWB: più che sulle prestazioni si punta al piacere di guida

UN’AUTO DA USARE TUTTI I GIORNI “La SWB non è mai stata concepita per valorizzare accelerazione o velocità di punta di una supercar”, ha dichiarato l'amministratore delegato di RML Michael Mallock in merito alle prestazioni dell’auto. “La nostra auto fa un passo indietro rispetto a questo concetto e, sebbene sia certamente veloce, il nostro obiettivo è sempre stato quello di enfatizzare un'esperienza di guida più completa, con performance più sfruttabili, ma rendendola abbastanza comoda e piacevole da guidare regolarmente sulle strade di tutti i giorni”. A differenza dell'originale, la Short Wheelbase si adatta facilmente a conducenti alti fino a un metro e ottanta. L’abitacolo sarà allestito anche con dettagli moderni come sedili a regolazione elettrica, aria condizionata, portabicchieri e un sistema infotainment con navigatore satellitare e connettività per smartphone. La RML annuncerà ulteriori dettagli, inclusi i prezzi, in prossimità della data di presentazione dell’auto.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 12/05/2021

Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox