Pubblicato il 13/11/2019 ore 18:11

FCA 6 PRONTA? Ne parlammo poco più di un anno fa, ora il tema del nuovo motore Chrysler 6 cilindri in linea turbo torna sul tavolo. Perché all'ufficio brevetti, FCA Usa avrebbe nel frattempo registrato il proprio progetto, alimentando così le speculazioni sulle possibili applicazioni che una simile architettura troverebbe non solo sui modelli Chrysler, ma anche tra le vetture di altri marchi del Gruppo. Sì, anche quelli dati per spacciati, vero Lancia? Senza contare che, in seguito alla partnership con PSA, la platea di candidate è ancor più larga. Qui sotto, ecco il disegno tecnico del futuro six-in-line by FCA, nome in codice GME-T6 EGR (Global Medium Engine - Turbo 6 cilindri con Exhaust Gas Recirculation, cioè ricircolo dei gas di scarico), nome di battesimo "Tornado"

SIX IS MEGLIO CHE EIGHT Le ipotesi si sprecano, ma partiamo da un terreno conosciuto. Ancora allo stadio embrionale, quindi atteso solo tra qualche anno, il nuovo 6 cilindri in linea (cubatura di 3 litri?) verrà inizialmente impiegato sui modelli Jeep di fascia alta come Wrangler, Cherokee e Grand Cherokee, così come sui truck a marchio Dodge e Ram. Si affiancherà così agli odierni V8 HEMI aspirati, anzi più probabilmente (in un'ottica downsizing e di riduzione di emissioni CO2) li pensionerà del tutto. Ma le logiche di scala suggeriscono che "Tornado" si infilerà nel cofano anche di veicoli di origine europea. Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio le indiziate principali: la piattaforma Giorgio a trazione posteriore ben si adatta, sulla carta, ad ospitare un 6 cilindri in parallelo. Giulia e Stelvio, ma non solo: nel prossimo paragrafo, il perché del rendering di copertina (credits: Andrea Bonamore).

SOGNO LANCIA In nome dell'intesa FCA-PSA, anche una berlina/wagon alto di gamma come Peugeot 508 potrebbe ricevere dagli Usa la nuova unità esafrazionata. Il marchio DS lancerà in futuro (2020?) un'ammiraglia, DS8, altra possibile candidata a guadagnare il 6 cilindri in linea, quindi a competere ad armi pari con le berline premium tedesche anche sotto il profilo della termodinamica. La prospettiva più affascinante è tuttavia un'altra ancora: siamo matti noi, a pensare a un rilancio del brand Lancia, proprio attraverso una moderna interpretazione di berlina di rappresentanza, che per nostalgia (più che per intuito) chiameremo provvisoriamente Lancia Thema? Come base di partenza, la piattaforma modulare PSA. E sotto il cofano, un bel 6 in linea degno del blasone della marca. Fanta-automobilismo? Può darsi, ma sognare è gratis.


TAGS: chrysler lancia thema fca alfa romeo giulia fca 6 cilindri in linea