Pubblicato il 31/08/2017 ore 18:55

LAVORO DI SQUADRA Già legato alle attività sportive con il suo Unconventional Team, Citroen rincara la dose con un concept basato sul modello SpaceTourer, allestito in collaborazione con il marchio Rip Curl e lo specialista di camping-car Pössl. Citroen SpaceTourer Rip Curl Concept, da normale multispazio realizzato sulla base di un veicolo commerciale, si trasforma in un vero e proprio veicolo da campeggio, guadagnando dotazioni ad hoc e persino la trazione 4x4.

HA PURE IL 4X4 La base meccanica è lo SpaceTourer con pianale M, quello di misura intermedia, con motore diesel BlueHDi da 150 cavalli e cambio manuale a 6 marce. Ha dimensioni compatte (4,95 m di lunghezza, 1,92 m di larghezza, 1,99 m di altezza), ideali per muoversi agilmente in ogni contesto: dai parcheggi sotterranei delle città ai sentieri che conducono alle spiagge più nascoste. Il tetto è stato reso rialzabile, per ottimizzare al massimo lo spazio a bordo. L'assetto è rialzato e la trazione integrale è firmata dallo specialista francese Automobiles Dangel: si tratta di un sistema inseribile manualmente tramite un comando sulla plancia e presenta anche l'opzione per bloccare il ponte posteriore, per affrontare i terreni cedevoli.

UNA CASA SEMOVENTE A bordo si trovano un'inedita zona pranzo modulabile con angolo cottura integrato: composto da fornello, lavandino e da vani portaoggetti. Il blocco cottura è amovibile e può essere portato fuori dal veicolo, per disperdere gli odori della cucina. Non mancano il frigorifero e vani specifici per gli utensili e gli ingredienti necessari alla cucina. Il tavolo è a scomparsa, con un meccanismo scorrevole situato accanto all’angolo cottura, di fronte ai sedili posteriori. I sedili anteriori sono girevoli, per creare uno spazio conviviale attorno al tavolo

CI SI DORME IN QUATTRO Per la notte, i sedili posteriori si aprono a formare una superficie piana, da coprire con un materassino, e creano una zona di riposo confortevole per due persone. Il tetto rialzabile, che di giorno consente di stare a bordo in piedi, senza bisogno di chinarsi, contiene una seconda zona in cui possono dormire altre due persone. L'apertura del tetto libera un materassino nel padiglione, e offre un letto confortevole sopra l’abitacolo. Questa zona notte, situata all’interno del veicolo, è dotata di tenda e zanzariera traforata, per dormire a più stretto contatto con la natura, guardando le stelle. Vicino ai sedili, ai letti e al bagagliaio sono presenti numerosi vani portaoggetti chiusi, per riporre gli oggetti al riparo da sguardi indiscreti.

C'È PURE LA DOCCIA Integrata nel portellone posteriore c'è una doccia esterna collegata a un serbatoio d’acqua interno: una tendina protegge l’abitacolo dagli schizzi e la privacy dell'utilizzatore. La doccia fa parte del Pack Plein Air, che prevede anche un contenitore stagno per le mute, una stazione meteo, una cassaforte da fissare sotto al veicolo per riporre le chiavi quando si va in acqua. Per appendere due tavole da surf in abitacolo sono previste apposite cinghiette nel sottotetto. E per il relax in campeggio sono previsti vari accessori firmati Fatboy, come il divanetto esterno Lamzac, lampada portatile, plaid, ecc.

ISPIRATO AI VAN DEI SURFISTI Dotato di due porte laterali scorrevoli elettriche, ad apertura elettronica senza chiave, e capace di trasportare 7 persone, lo SpaceTourer Rip Curl Concept sfrutta colori e materiali ispirati ai mitici van dei surfisti. La verniciatura esterna è a due colori: kaki più scuro per la parte superiore e un luminoso beige per quella inferiore, separati da un profilo giallo fluo. Una volta aperto, il tetto rialzabile propone materiali diversi: tessuto kaki, grande zanzariera in tela traforata e profili in tessuto giallo fluo che richiamano il profilo della carrozzeria. I cerchi in alluminio da 17 pollici hanno finitura diamantata e riprendono il beige della parte inferiore della carrozzeria, mentre le protezioni anteriori e posteriori effetto alluminio rafforzano l’aspetto crossover del veicolo. Gli interni sono abbinati alla livrea esterna, combinando pelle kaki, Alcantara grigio scuro per le principali zone di contatto e tocchi colorati giallo fluo.

IN GIRO PER L'EUROPA Durante le riprese del video promozionale, girato a sud dell’Irlanda il Citroën SpaceTourer Rip Curl Concept è stato testato e approvato da una famiglia di surfisti: i Turner, originari della Cornovaglia. Si tratta di papà Lewis di 48 anni, che svolge il ruolo di coach per la figlia quindicenne Ellie: campionessa di surf del Regno Unito e seconda nella classifica junior professionisti europea. Da ottobre 2017 a gennaio 2018, SpaceTourer Rip Curl Concept farà un tour dell’Europa con il team Rip Curl a bordo, per una ventina di tappe nelle migliori location europee del surf. E per gli amanti degli sport invernali, la parte finale del tour sarà dedicata alla montagna e allo snowboard, in Francia, Svizzera e Austria.


TAGS: citroën concept car prototipo 4x4 trazione integrale multispazio cucina camper surf doccia Citroen SpaceTouer Rip Curl Concept surfisti letti angolo cottura tavole da surf Pössl automobiles dangel