Autore:
redazione

100 DI QUESTI GIORNI Compleanno importante per Bentley visto che le candeline sulla torta ora sono cento. Per questo anniversario la Casa inglese ci regala nientemeno che la terza generazione della Flyng Spur. 

UN PO' DI CONTINETAL GT La nuova Flying Spur condivide la piattaforma e la base tecnica con la Continetal GT,  e viene definita come "la berlina sportiva Grand Touring di lusso più avanzata al mondo”. Un auto che vuole far incontrare stile e piacere di guida con la caratteristica, più unica che rara nel segmento, di avere una grande agilità nonostante la mole e il peso non indifferenti. Una vettura fonde due aspetti diametralmente opposti: la guida sportiva tipica delle supercar e il comfort da grande e lussuosa berlina. 

DA FUORI Esteticamente la Flying Spur non appare rivoluzionata rispetto la precedente generazione, sembra più una naturale evoluzione del precedente modello con sbalzi ridotti e una linea che la fa sembrare più "compatta" di quello che è in realtà. I nuovi cerchi da 21 pollici le conferiscono un profilo filante e sensuale, mentre i fari anteriori Matrix LED hanno finiture cromate e le nuove luci con la firma “B”.

DENTRO Il cruscotto è in parte derivato da quello della sorella Continental GT con il display touch da 12,3 pollici nella consolle centrale, e i quadranti della strumentazione analogici che hanno sempre il loro fascino; tutto attorno legni raffinati e pelli pregiate, che sono ben 15 a listino. La Flying Spur è dotata inoltre di un tetto panoramico in vetro che si estende per tutta la lunghezza del tetto, e offre i display touch d’intrattenimento per i passeggeri posteriori. Tra i numerosi e costissimi optional della Flying Spur Bentley ci sono un'infinità di personalizzazioni per l’abitacolo, con la possibilità di scegliere e modificare praticamente ogni cosa presente nell'abitacolo. 

GLI ASSI NELLA MANICA La Flyng Spur promette di essere agile e divertente da guidare nonostante i suoi 5,30 metri di lunghezza, e il peso complessivo largamente superiore alle 2 tonnellate. Il suo segreto? La trazione integrale e le quattro ruote sterzanti con tecnologia All-Wheel Steering. Un sistema che agisce facendo girare controfase (rispetto l'asse anteriore) le ruote posteriori alle basse velocità, e infase quando si aumenta l'andatura. Grazie a questa soluzione, nei tornanti e nelle svolte strette, la Flyng Spur chiude le curve repentinamente, dando la sensazione di avere un passo molto più corto di quello che è in realtà, essendo anche stato allungato di 130 mm. Analogamente quando si va forte con le ruote posteriori che girano in fase, le traiettorie sono più precise e si ha una maggiore stabilità anche quando la macchina viene messa in crisi a livello dinamico. A coadiuvare tutto e tutti ci pensano il telaio in alluminio e materiale composito, e il nuovo sterzo totalmente elettronico per una precisione di guida unica. La nuova progettazione dell'asse anteriore ha inoltre permesso di bilanciare molto bene la vettura rendendo la guida intuitiva e mai "spaventosa" per chi è al volante.

TRAZIONE INTELLIGENTE  In condizioni di guida normali la trazione è esclusivamente posteriore. Quando però il sistema va a rilevare una situazione di potenziale pericolo o di bassa aderenza, la trazione passa in un battito di ciglia a tutte e quattro ruote. Così facendo viene garantita una notevole sicurezza e soprattutto stabilità di marcia. Il sistema Bentley Dynamic Ride serve invcece a modificare, secondo la volontà del guidatore, la rigidità delle sospensioni per per poter essere cucita addosso di chi siede dietro il volante.

UN MOSTRO La variante top di gamma monta sotto il cofano un poderoso motore W12 biturbo da 6.0 litri che sviluppa 635 CV di potenza e l'incredibile coppia di 900 Nm di coppia massima, abbinato al cambio automatico a doppia frizione a 8 rapporti, che consente alla vettura di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e di toccare l'incredibile velocità di punta di 333 km/h. Prestazioni dichiarate mostruose che fanno pensare ad una supercar a due posti secchi senxa neanche lo spazio per caricare 3 pizze d'asporto e invece... Si viaggia nel lusso più totale a velocità di curvatura. 

CONSEGNE 2020 La nuova Bentley Flying Spur aprirà gli ordini a partire dall’autunno, mentre le consegne inizieranno l’anno prossimo con il prezzo di partenza non ancora ufficializzato dalla casa inglese. 


TAGS: bentley flying spur Bentley Flying Spur flying spur 2019