Pubblicato il 29/06/20

NON SOLO TELEFONI Il colosso dell’elettronica cinese Xiaomi produce di tutto, dagli smartphone ai monopattini, passando per gli aspirapolveri intelligenti. E, da oggi, anche automobili elettriche da città, uno dei settori in maggior crescita - almeno in Cina, mercato a cui è destinata la Baojun E300.

PICCOLA E COMPATTA La citycar di queste immagini ricorda la piccola Smart per forme e dimensioni (2.62 m di lunghezza per 1.64 m di larghezza e 1,59 m di altezza), con linee più bombate e meno personali, ed è realizzata dal brand Baojun (nato da una joint venture tra General Motors e altre case cinesi) con la collaborazione di Xiaomi. Quest’ultimo si è occupato in particolare dei contenuti tecnologici, ossia la connettività e il sistema di infotainment.

Baojun E300, realizzata con Xiaomi: la presa di ricarica

300 KM DI AUTONOMIA Il motore sviluppa 39 CV e, nella versione base, è accoppiato a una batteria da 16,8 kWh che garantisce un’autonomia di circa 260 km. La versione Plus, oltre a offrire posto per un passeggero in più, monta una batteria da 31 kWh per un’autonomia di oltre 300 km. Quest’ultimo allestimento offre interni più curati, quasi futuribili, con il cruscotto digitale e il volante a due razze con controlli touch.

COMANDA ANCHE L’ASPIRAPOLVERE Il sistema di infotainment consente ai passeggeri di fruire di contenuti multimediali, senza dimenticare la connessione Bluetooth con il telefono, la navigazione con il GPS e la possibilità di controllare da remoto - tramite la piattaforma AIoT di Xiaomi - molte delle funzioni dell’auto, dalla chiusura delle porte allo stato di carica della batteria. Questo sistema consente anche di controllare, direttamente dall’auto, gli elettrodomestici Xiaomi, per esempio accendere le luci di casa o far partire l’aspirapolvere.

Baojun E300, realizzata con Xiaomi: il posto di guida con il cruscotto digitale

PREZZI La Baojun E300 costa poco più di 8mila euro per il modello “base” con il pacco batterie più piccolo, e supera di poco i 10mila per il modello Plus, dotato di maggior autonomia. Al momento la piccola elettrica è destinata solo al mercato cinese, ma non escludiamo la possibilità che - come successo per molte altre vetture - possa arrivare anche su quello europeo, magari solo nella versione più ricca.


TAGS: xiaomi citycar elettrica baojun e300