ANCORA PIÚ RACING Sia amplia la gamma dei SUV Audi Q3 con il debutto di due nuovi modelli: Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback coupé. Sotto al cofano un more TSFI cinque cilindri con prestazioni che si annunciano davvero da urlo. Tante le novità a livello estetico, con l’introduzione di appendici aerodinamiche e l'innovativa carrozzeria dell'inedita versione Sportback.

LOOK AGGRESSIVO Entrambi i modelli presentano nuove soluzioni pensate per migliorare la gestione dei flussi d'aria e sottolineare l'anima racing. Le vere novità riguardano però la nuova Audi RS Q3 Sportback, distinguibile dal tetto spiovente e rastremato e dai montanti posteriori molto inclinati verso il retrotreno. La più sportiva della gamma Q3 ha nuovi fianchi, più larghi e voluminosi, e paraurti anteriori con prese d’aria dall'aspetto molto grintoso. Il nuovo tratto stilistico intrapreso da Audi, fa debuttare anche su questo modello feritoie poste a cavallo tra cofano e calandra. Immancabili poi spoiler ed estrattore al posteriore. All’interno di quest’ultimo sono alloggiati i grandi terminali di scarico sdoppiati dalle tinte brunite. Di serie poi i proiettori LED all’anteriore, in opzione invece i fari Audi LED Matrix.

Audi RSQ3: l'abitacolo

5 CILINDRI DA PAURA A spingere Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback ci pensa il propulsore 5 cilindri TFSI 2,5 litri da 400 CV e 480 Nm di coppia massima. La potenza del motore benzina abbinata alla trazione integrale Quattro fa scattare entrambe le vetture da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi, per una velocità massima autolimitata di 250 km/h. In opzione, per i più coraggiosi, si può richiedere un intervento che consente di raggiungere una top speed di 280 km/h. I tecnici tedeschi si sono concentrati su riduzione dei pesi e smaltimento delle temperature d’esercizio. Il basamento del propulsore è stato realizzato infatti in lega d’alluminio, per un risparmio netto di 18 kg, mentre i cilindri sono stati rivestiti con un procedimento al plasma, migliorando così la dissipazione del calore. Il sistema di gestione della dinamica Audi drive select prevede sei differenti modalità di marcia: comfort, auto, dynamic, efficiency e i nuovi setup RS1 ed RS2

ASSETTO SPORTIVO E COMFORT D’AMMIRAGLIA Di serie su questi bolidi teutonici l’assetto sportivo made in Audi RS, abbinato allo sterzo progressivo. Le vetture calzano cerchi sportivi da 21”, all’interno dei quali spiccano le pinze freno a 6 pistoncini, che mordono dischi carboceramici autoventilati da competizione. Ricchi ed eleganti poi gli interni, con una scelta di materiali e tessuti premium per il rivestimento di plancia e sedute. Spiccano le modanature nero lucido che riprendono il look black panel della superficie ottagonale che avvolge la console centrale e si prolunga verso il cruscotto. Immancabili poi i sedili sportivi in alcantara con poggiatesta integrato. L’arrivo nei concessionari italiani dei nuovi SUV Audi RS Q3 e Audi RS Q3 Sportback è previsto per la fine del 2019. Buio assoluto invece sul fronte dei prezzi, non è però difficile immaginare che non si tratterà di cifre alla portata di tutti.


TAGS: audi audi q3 Audi RSQ3 Audi RSQ3 Sportback Audi RSQ3 2019