Autore:
Marco Rocca
IL MIO NOME E' BOND Ecco la super notizia: Aston Martin ha deciso di mettere in produzione 25 esclusivissimi esemplari della mitica DB5 di James Bond, proprio quella del film Goldfiger del 1964 con tanto di targa girevole e buona parte dei gadget dell'auto dell'agente segreto più famoso del mondo. Il lancia razzi, la mitragliatrice e il sedile eiettabile, sono stati esclusi per ovvie ragioni. 
 
VERI EFFETTI SPECIALI A rilasciare il comunicato ufficiale è stata la stessa Casa inglese che realizzerà 25 riproduzioni, seguendo gli standard dell'epoca ma perfezionando l'affidabilità generale dell'auto. Ad occuparsi dei mitici gadget è stato scomodato niente meno che il premio Oscar Chris Corbould, a capo della supervisore degli effetti speciali dei film di James Bond. 
Tutte le auto della serie Goldfinger saranno prodotte con la specifica vernice Silver Birch proprio come l'originale. Insomma roba seria per veri appassionati, tanto che tutta la mini serie dovrà essere approvata anche dalla EON Productions, la compagnia che produce i film di James Bond, mica pizza e fichi.
 
LA FILMOGRAFIA Per gli appassionati sarò anche scontato ma forse non tutti sanno che la DB5 non è stata la protagonista solo della pellicola Goldfiger visto che ha "recitato" in altri sei film di James Bond: Thunderball (1965), sempre con Connery; GoldenEye (1995) e Tomorrow Never Dies (1997) con Pierce Brosnan e tre presenze al fianco di Daniel Craig in Casino Royale (2006), Skyfall (2012) e Spectre (2015). Ecco perché James Bond e la sua DB5 sono diventati due icone della cultura popolare e una delle partnership cinematografiche di maggior successo, oltre che longeve. 
 
LE PRESTAZIONI Un'auto stupenda all'epoca, straordinaria ancora oggi. Non solo per la linea ma anche per le prestazioni: il 6 cilindri 4.0 litri erogava 282 cavalli a 280 Nm di coppia a 4.500 giri per una velocità massima prossima ai 230 orari e uno 0-100 in 7,1 secondi. 
 
PER LA FELICITA' DEI FAN Andy Palmer, Presidente e Amministratore Delegato, Aston Martin, ha dichiarato: "Il connubio tra Aston Martin e James Bond è qualcosa di cui siamo molto orgogliosi ed è straordinario che la DB5 rimanga la vettura definitiva di James Bond dopo tanti anni. Possedere una Aston Martin è stata a lungo un'aspirazione per i fan di James Bond, ma possedere una Silver Birch DB5, completa di gadget e costruita secondo i più alti standard nella stessa fabbrica delle auto originali di James Bond, non ha prezzo". 
 
CHE PREZZI! Un sogno ad occhi aperti per gli appassionati di tutto il mondo che però, per la maggior parte di loro si interrompe brutalmente alla comunicazione del prezzo: ogni DB5 Goldfinger costerà circa 3 milioni di euro, tasse escluse. Le prime consegne ai clienti inizieranno nel 2020. 
 
 
 
 
 

TAGS: aston martin aston martin db5 aston martin james bond