Autore:
Giulia Fermani

SFIDA AL CAVALLINO Aston Martin DBS Superleggera: attesa nelle prossime settimane l'anti Ferrari 812 che manda in pensione la Vanquish S per mettersi comoda in cima alla gamma della Casa di Gaydon. Disponibile nelle configurazioni Gt, Sport e Sport Plus, con cerchi da 21 che calzano pneumatici Pirelli PZero, in Germania la nuova ultraleggera ha un listino che parte da 274.995 euro. Che differenze ci sono tra la ultralight inglese e la Superfast del Cavallino rampante a cui, a quanto pare, ha lanciato il famigerato guanto della sfida? Mettiamo a confronto le rispettive caratteristiche...

 

I NUMERI Partiamo col dire che la nuova edizione del V12 biturbo di 5.2 litri, che batte dietro all’avantreno della nuova arrivata in Casa Aston Martin, arriva a sviluppare 725 cv insieme a una coppia di 900 Nm a 1.800 e i 5.000 giri. La Ferrari 812, grazie al motore anteriore-centrale V12 da 6,5 litri, invece, è capace di offrire 800 cv, con la potenza massima raggiunta a 8.500 giri/min e con l’80% della coppia massima (718 Nm a 7.000 giri/min) già disponibile ai 3.500 giri/min.

 

TECNOLOGIE & C. Motore a parte, resta da vedere come farà Aston Martin a confrontarsi con quello che ad oggi è il benchmark di aerodinamica (raffinatissima) ed elettronica e vanta un pedigree agonistico difficilmente eguagliabile. Stiamo a vedere che asso nella manica sfodererà la macchina di James Bond per giocarsela con il cavallino nazionale. 


TAGS: ferrari aston martin motore V12 ferrari 812 superfast Aston Martin DBS Superleggera