news

Anteprima: Mercedes CLS


Avatar Redazionale , il 20/02/04

17 anni fa -

Come volevasi dimostrare. Spacciata in prima istanza come una concept car pura e semplice, la CLS sta per imboccare la via della catena di montaggio. Prima, però, la aspetta l'ultimo vernissage, al Salone di Ginevra.

PER GLI INCONTENTABILI

Vi è sempre piaciuta la Mercedes CL ma alle quattro porte non sapete proprio rinunciare? La Classe S ha però per voi un’aria troppo compassata e da "sciur cumenda"? Se questo è il vostro modo di vedere l’auto e il portafoglio vi permette di pensare in grande stile, abbiate ancora un po’ di pazienza: sta per arrivare la vettura che fa per voi. Si tratta della nuova CLS, che la Casa di Stoccarda porterà in veste definitiva sulle rive del Lago Lemano tra un paio di settimane.

COME UNA SIRENA

Come le sirene che tentavano Ulisse, la CLS fonde in un’unica forma due concetti solitamente antitetici. Niente squame o seni prominenti: qui si parla di tetto (con la "o"…) e di porte. Il taglio del padiglione è quello sfuggente tipico delle coupé ma sotto di esso si aprono le quattro portierone tipiche delle berline di rappresentanza che danno su un abitacolo da vera limousine.

LOOK DI ROTTURA

Anche se l’idea sembra bizzarra, il risultato è sotto gli occhi di tutti: la linea è filante, sportiva, priva di quell’aria ingessata e un po’ troppo borghese che molti rimproverano alle altre tre volumi Mercedes. Certo, con queste forme affusolate e complice anche il nuovo disegno dei fari, la CLS perde per strada un po’ dell’identità del marchio ma il cambio pare comunque vantaggioso.

NIENTE DIESEL

Quella che la CLS dà in tema di sportività non è una semplice illusione. Sotto il cofano lungo e spiovente sono sistemati infatti motori capaci di mettere le ali ai piedi anche una vettura che tutto dovrebbe essere fuorché un peso piuma. Contrariamente alle attese, per il momento nella gamma non ci sono turbodiesel, bensì due possenti motori a benzina, entrambi abbinati al raffinato cambio automatico a sette rapporti 7G-Tronic.

GRANDI E PICCINI (?) Al top vi è un V8 da 5 litri che eroga 306 CV e 460 Nm e porta la CLS 500 a 100 km/h in soli 6,1 secondi. Il piccolo di famiglia (si sa che tutto è relativo…) è invece il V6 della 350, che ha 272 CV e 350 Nm, assicura un passaggio 0-100 km/h in 7 secondi e consuma poco più di 10 litri ogni 100 km. Nella dotazione di questa versione vi sono ruote da 17" con pneumatici 245/45, che sulla 500 lasciano il posto a gomme 245/40x18".

ARRIVEDERCI

Per vedere la CLS su strada bisognerà in ogni caso attendere ancora qualche tempo. Le sue vendite inizieranno verso l’autunno e solo a quell’epoca sarà possibile sapere l’esatta composizione degli allestimenti ed i relativi prezzi. L’unica cosa già certa è che questi ultimi non saranno popolari
Pubblicato da Paolo Sardi, 20/02/2004
Vedi anche
Logo MotorBox