Pubblicato il 07/02/2020 ore 17:45

110 ANNI DI BISCIONE Ormai lo sanno anche i sassi: il prossimo 24 giugno ricorrono i 110 anni di Alfa Romeo, e la casa del Biscione sta preparando una serie di festeggiamenti che si preannunciano memorabili. Non più tardi di un paio di settimane fa ci siamo divertiti a immaginare quale sorpresa stia bollendo in pentola in casa Alfa per celebrare a dovere l’importante ricorrenza

UN NUOVO LOGO Nel frattempo, ad Arese non stanno con le mani in mano. È stato annunciato oggi il programma dei festeggiamenti per l’importante ricorrenza, e che comincia con la presentazione di un nuovo logo, realizzato dal Centro Stile Alfa Romeo: fedele agli elementi iconici del marchio, mostra un 110 che suggerisce anche graficamente la transizione tra passato e futuro, con la data di nascita e quella attuale sotto il biscione, all’interno dello zero. Il logo sarà presente su tutte le prossime vetture Alfa, e accompagnerà le iniziative che ci svolgeranno nel corso dell’anno.

Il nuovo logo ufficiale per i 110 anni di Alfa Romeo

UN’ESTATE AL MUSEO Il prossimo 24 giugno il Museo Storico Alfa Romeo ospiterà club e appassionati. Al suo interno sono custodite le più importanti creazioni della casa di Arese, e mai come quel giorno rappresenterà un ponte tra generazioni, dove chiunque avrà la possibilità di condividere la propria passione per le auto del Biscione, e spegnere idealmente le sue (prime) 110 candeline.

LA FRECCIA ROSSA Dopo la doppietta dello scorso anno (e la conquista del trofeo Sponsor Team), Alfa Romeo conferma la sua presenza alla 1000 Miglia. Nel corso della competizione, che si terrà dal 13 al 16 maggio, sfileranno gioielli come la 6C 1500 SS del 1928, la 6C 1750 Zagato del 1929 e la 6C 1750 SS Young del 1929. Durante la Freccia Rossa (il nome con cui è spesso chiamata la gara dai suoi fan) ci saranno inoltre numerose attività celebrative che verranno annunciate più avanti. Dal 9 al 12 luglio si terrà invece il Festival of Speed di Goodwood, dove Alfa Romeo sarà ospite d’onore, con festeggiamenti al parco che circonda Goodwood House e durante il Run Up of the Hill.

LA STORIA RACCONTATA Per finire, in quel di Arese stanno finalizzando un ricco piano di comunicazione che prevede di raccontare la storia di Alfa Romeo anche attraverso punti di vista che escono dal mondo dell’automobile in senso stretto, ma toccano altri ambiti: curiosità, aneddoti, fatti correlati allo sviluppo storico e sociale d’Italia. Del resto, la storia della casa di Arese e quella del nostro paese si intrecciano, inevitabilmente.


TAGS: alfa romeo 110 anni